Mps, pulizia da 8 miliardi

A
A
A

Come riporta Milano Finanza, l’istituto Mps vuole cedere un pacchetto di unlikely to pay dal valore nominale compreso tra i 7 e 8 miliardi.

Roberta Maddalena di Roberta Maddalena3 maggio 2019 | 10:30

Mps vuole cedere un pacchetto di unlikely to pay dal valore nominale compreso tra 7 e 8 miliardi. Come riporta Milano Finanza, a comprare potrebbe essere Sga, la controllata del Tesoro attiva nella gestione del credito deteriorata.

L’iniziativa, che come riporta il quotidiano si era prospettato nelle scorse settimane, avrebbe l’obiettivo di ripulire il portafoglio dell’istituto guidato da Marco Morelli dai crediti incagliati in vista della exit che il Tesoro dovrà definire nella seconda metà dell’anno.

Il completamento del derisking, di certo non semplice, potrebbe aiutare la banca ad attrarre eventuali investitori. Proprio un anno fa, Mps ha chiuso la cartolarizzazione da 24 miliardi e da allora ha messo sul mercato diversi pacchetti di crediti deteriorati.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

SocGen ed Mps, tra esuberi e tagli alle filiali

Mps, exit strategy del Mef

Mps, i 2 paperoni di Widiba

Ti può anche interessare

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Sempre più liquidi a disposizione dei cittadini italiani, i quali fanno ricorso sempre di più a in ...

Fondi pensione, un anno da dimenticare

Il 2018 è stato un anno da dimenticare  per i fondi pensione. I fondi pensione negoziali e i fondi ...

Spread, Abi lancia l’allarme

Il mondo bancario è preoccupato per il differenziale Btp/Bund ...