Unicredit, è repulisti di Btp

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 10 Maggio 2019 | 10:55
L’istituto di Piazza Gae Auelenti, dopo la trimestrale positiva, ha annunciato di voler alleggerire il suo carico di titoli di Stato

Unicredit brinda a un trimestrale da urlo, con utili a quota 1,4 miliardi e al di sopra delle attese degli analisti. E adesso studia di alleggerirsi dai titoli di stato italiani. L’amministratore delegato, Jean Pierre Mustier, ha detto che l’istituto è “sulla strada giusta”. Tra i piani per il futuro, c’è appunto un forte alleggerimento del portafoglio di Btp, che attualmente ammonta a 54 miliardi di euro. Per realizzarlo, l’istituto di Piazza Gae Aulenti lascerà andare a scadenza una parte dei titoli. Il fine, ha spiegato lo stesso ad, è “aumentare la capacità di fare credito”, soprattutto in Italia. Unicredit sta vivendo un periodo di cambiamenti, dopo che nei giorni scorsi ha deciso di vendere il 18% di FinecoBank, uno dei suoi gioielli, incassando un miliardo di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Orcel, il futuro di Unicredit mira alle fusioni

Risiko Banche, occhi puntati su Unicredit

Banche, trimestre migliore del consensus per Unicredit

NEWSLETTER
Iscriviti
X