Crédit Agricole, i conti del trimestre sono in chiaroscuro

A
A
A
di Marcello Astorri 15 Maggio 2019 | 10:35
L’utile dei primi tre mesi del 2019 è stato sotto le attese degli analisti a causa di oneri straordinari.

Gli utili di Crédit Agricole si fermano al di sotto delle stime degli analisti nel primo trimestre del 2019. Il gruppo francese, infatti, ha totalizzato 763 milioni di euro: un dato in contrazione dell’11% sullo stesso periodo dell’anno scorso a causa di oneri straordinari che hanno zavorrato la redditività delle divisioni retail transalpina e italiana, del corporate e dell’investment banking. Gli analisti avevano previsto un utile netto di 789 milioni per il trimestre.

Tuttavia, se si esclude l’effetto degli oneri straordinari, l’utile del gruppo guidato da Philippe Brassac è salito dell’1% a 796 milioni, vale a dire a 0,23 euro per azione. Considerando, invece, tutte le attività del gruppo Crédit Agricole, i profitti netti trimestrali si sono attestati attorno a 1,4 miliardi di euro, in crescita dell’1% su base annua.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti