Causa Giacomelli, Widiba pensa al ricorso

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 17 Maggio 2019 | 12:45

La vicenda legata al licenziamento di Massimo Giacomelli (nella foto a sinistra) da Widiba potrebbe non essere arrivata all’ultimo capitolo. È di alcuni giorni fa la notizia, anticipata da CityWire, di una prima sentenza favorevole all’ex capo della rete ora passato ad Azimut. Il manager aveva intrapreso una causa dopo il suo allontanamento da Widiba, che lo accusava di aver violato il rapporto di esclusiva attraverso lo “svolgimento di attività concorrenziali” alla sua stessa rete.

In base a quanto risulta a Bluerating, la società starebbe già pensando a un ricorso. Pare che la banca voglia far leva sul fatto che l’illegittimità del licenziamento è dovuta principalmente a un vizio procedurale e non a ragioni di sostanza. Per questo la società guidata da Andrea Cardamone (a destra) vorrebbe proseguire nella battaglia, sperando in un ribaltamento della sentenza in secondo grado.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

IWBank, Giacomelli nuovo responsabile della rete dei cf

Giacomelli ricomincia da Azimut

La svolta di Widiba al Gambero Rosso di Riccione

NEWSLETTER
Iscriviti
X