Fed, sui tassi porta in faccia a Trump

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 23 Maggio 2019 | 10:30

Trump chiedeva una discesa dei tassi per agevolare la propria guerra commerciale alla Cina, ma i verbali della Federal Reserve non hanno contenuto alcuna sorpresa. L’approccio paziente sui tassi è giudicato “appropriato”, segno che il costo del denaro è destinato a restare invariato per un po’ anche se l’economia migliora. Inoltre, la recente debolezza dell’inflazione è vista come temporanea.

I membri della banca centrale sposano la linea attendista disegnata dal governatore Jerome Powell che, durante la conferenza stampa post decisione, aveva detto che il livello dei tassi di interesse era “appropriato per adesso” rimandando la decisione su una possibile stretta monetaria più avanti nel corso dell’anno.

Dalle minute della riunione di inizio maggio, emerge inoltre un certo ottimismo dei funzionari Fed sulle previsioni economiche per il 2019, anche se le valutazioni non tengono conto quindi della nuova stretta sui dazi decisa dall’amministrazione Trump su 200 miliardi di dollari di prodotti cinesi e del successivo blocco delle attività del colosso Huawei. I banchieri avvertono, infatti, che la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina “potrebbe avere effetti negativi significativi sulla crescita economica statunitense”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, 5 consigli d’oro per fare incetta di clienti

Consulenti, ad aprile torna il bonus da 600 euro

Fideuram Ispb: exploit dell’amministrato, la trimestrale ringrazia

Consulenti, guida per usare gli hashtag a vostro favore

Consulenti, scriveteci la vostra storia originale

Consulenti e smart working, occhio ai pirati del web

Consulenti, essere ambiziosi non basta

Consulenti, occhio alle facili occasioni sul petrolio

Consulenti, il Coronavirus non ferma le radiazioni

Garanzia statale, come avere il prestito in banca

Consulenti e reti, la rivoluzione dei canali digitali

Consulenti, il contributo annuale Ocf si paga a maggio

Consulenti, 5 regole d’oro per investire ai tempi del coronavirus

Consulenti, il vero virus che minaccia l’industria

Coronavirus, il cf sarà una piccola Amazon

Consulenti, ufficio vs smart working: i vantaggi e le fregature

Azimut lancia un nuovo strumento per aiutare le attività commerciali

Consulenti, c’è la luce in fondo al tunnel del Coronavirus

Consulenti e investitori, la pazienza è la virtù dei forti

Consulenti, una mano culturale contro il Coronavirus

Consulenti, un corso per profilare il comportamento del tuo cliente

Reti, basta slogan. La verità messa a nudo sui giovani consulenti

Consulenti, piccola guida per smascherare le fake news ai tempi del Coronavirus

Coronavirus, 12 misure per i consulenti

CheBanca!, un aiuto ai consulenti per il Coronavirus

Banca Mediolanum, insieme ce la faremo

Consulenti, un centralino per amico

Banca Mediolanum, 1 milione di buone azioni

Consulenti, cronache di un roadshow sbarcato in Antartide

Incubo mercati, l’attacco di Conti Nibali

Consulenti furiosi, Lagarde nella bufera social

Coronavirus, le confessioni di un vecchio capitano ai colleghi consulenti

Coronavirus, voce ai consulenti sul fronte

Ti può anche interessare

Fineco, un gran tris nel reclutamento

La rete di consulenti finanziari Fineco accoglie tra le proprie fila tre nuovi professionisti proven ...

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Perché i cf sono avvantaggiati rispetto ai tradizionali istituti di credito. L'analisi di Nicola ...

Azimut, benvenuto al sud

La rete di consulenti del gruppo Azimut inserisce un uomo di peso nella sua squadra operativa al sud ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X