Azimut: per Giuliani il bello deve arrivare

A
A
A

Il presidente di Azimut, Pietro Giuliani, punta forte sulla sua società in questo 2019: per il manager l’obiettivo dei 300 milioni di utili è alla portata.

Marcello Astorri di Marcello Astorri24 maggio 2019 | 10:01

“Entro fine anno il valore dell’azione può raddoppiare”. Questa è l’opinione espressa da Pietro Giuliani, il presidente di Azimut, durante un’intervista a MF riguardo la performance della sua società in Borsa, risalita del 60% nel 2019. “A chi ha scommesso contro di noi vendendo allo scoperto dico: il rialzo da inizio anno è solo un decimo della mia vendetta”. Probabilmente, è una stoccata anche a Blackrock e Abaco asset management, che nell’ultimo periodo stanno scommettendo sul ribasso del titolo.

Azimut è salita in rampa di lancio, crescendo fino a 18 euro per azione ad aprile dai 9,5 di inizio anno. Poi la discesa fino agli attuali 15 euro: “C’è stata una buona raccolta netta, almeno 1,8 miliardi, gran parte dei quali all’estero, soprattutto nei mercati emergenti dove abbiamo il 30% del nostro business. I numeri ci danno ragione: 92 milioni di utile netto nel primo trimestre sono un buon in inizio“. Ora l’obiettivo di Azimut è agganciare i 300 milioni di utile: “Il 4 luglio di quest’anno compiamo 15 anni di quotazione e di piani industriali ne abbiamo fatti tre”, prosegue Giuliani, “dei primi due abbiamo centrato tutti gli obiettivi, di questo ci manca solo il traguardo dei 300 milioni, ma i numeri che stiamo facendo ci porteranno lì per inerzia”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, raccolta positiva e cambio in vista per le fee

Reti Champions League: quarti da urlo, ecco chi passa alle semifinali

Azimut, maxi prestito da 500 milioni di euro

Azimut, sua maestà il dividend yield

Azimut, una newco americana per gli alternativi

Azimut, 30 candeline alla faccia dei gufi

Banca Generali mette il turbo sulla consulenza evoluta

Azimut, 7 miliardi di motivi per essere sostenibili

Anasf, due nuovi appuntamenti sul territorio

Azimut, la raccolta 4.0

Azimut, un utile straripante

Azimut, rendimenti a doppia cifra con le Pmi

Azimut, i nuovi piani dopo Ali Expo

Azimut: un ingresso, quattro mosse e un grande obiettivo

Azimut, partnership con Illimity per i consulenti

Azimut, Martini presenta Ali Expo

Azimut, manca poco ad Ali Expo

Fusione CheBanca!-Mediolanum? Le ipotesi degli analisti

Consulenti, un libro per investire nell’economia reale

Consulenza e illiquidi, tra rivoluzione e rischi

Azimut, raccolta sprint a settembre

Consulenza, il futuro secondo Giuliani (Azimut) e Marconi (Chebanca!)

Rendiconti Mifid 2: voti e pagelle, rete per rete

Azimut, anatomia di una rivoluzione che potrebbe cambiare il mercato

Intesa e Azimut, i veri big del dividendo

Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

Azimut, scommessa americana

Azimut, la rivincita degli ex

Azimut, la volatilità rallenta la raccolta di agosto

Reti, le montagne russe ad agosto

Cade il governo, le reti gongolano in Borsa

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Il risiko delle reti nel segno BlackRock

Ti può anche interessare

Unicredit, ipotesi maxi tagli al personale in Italia

Unicredit starebbe pensando a una sforbiciata da diecimila posti di lavoro, di cui molti in Italia. ...

Effetto Draghi, le banche e le reti rimbalzano

Il nuovo bazooka di Mario Draghi ha avuto un effetto benefico sulle banche. Il presidente della Bce, ...

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Siamo a Milano capitale della finanza in Italia, in pieno centro. Il palazzo è imponente, l’ambie ...