Truffa diamanti, Banco Bpm perde a Verona

A
A
A
di Redazione 29 Maggio 2019 | 09:53

Condannata a risarcire il risparmiatore con circa 32 mila euro, più interessi e spese legali. Per Banco Bpm non si è ancora chiusa la vicenda legata allo scandalo diamanti (l’istituto ha istituito una task force interna e sta offrendo rimborsi parziali, con la pietra che rimane in mano al cliente). La sentenza arriva dal tribunale di Verona, che ha deciso di dare ragione alle richieste di risarcimento di un risparmiatore che aveva comprato in filiale i diamanti del venditore Intermarket diamond business (Idb). A riportare la notizia è l’Aduc, l’associazione per i diritti degli utenti e consumatori, sul portale internet Investire Informati.

In particolare, il Giudice ha dichiarato la banca responsabile “per aver agevolato e indotto l’investitore, omesso di informarlo, e proteggerlo nell’acquisto che poi si è rivelato incauto”. Pertanto ha ritenuto che il danno fosse, in via solidale, da risarcire anche ad opera dell’istituto di credito. Per quanto riguarda la sua quantificazione ha ancorato il quantum alla differenza tra il prezzo di acquisto ed il valore di cui al listino Rapaport, aumentandolo del 20% (per spese e commissioni accessorie).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, Castagna: il terzo polo non ci ossessiona

Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

Fondi, Banco Bpm amplia l’offerta di investimenti ESG

NEWSLETTER
Iscriviti
X