Nuovo terremoto in Bim

A
A
A

Il presidente Dennert lascia “per motivi personali”: era stato nominato solo lo scorso 30 aprile.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino6 giugno 2019 | 08:30

Nuovo terremoto in Bim, la quotata Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestione controllata dal fondo di private equity Attestor. Ieri in serata l’istituto ha annunciato a sorpresa che il presidente del consiglio d’amministrazione Jurgen Dennert ha rassegnato le proprie dimissioni. Nel comunicato si specifica che le dimissioni sono basate su ragioni “strettamente personali”, tali da “non consentirgli più di dedicarsi alla carica con la sistematicità, il tempo e l’impegno dovuti”.

Dennert era stato nominato dall’assemblea degli azionisti solo lo scorso 30 aprile dopo che il presidente precedente Matteo Colafrancesco s’era detto indisponibile a proseguire il mandato assieme ad altri 4 consiglieri tra i quali il presidente Maurizio Lauri (vedi notizia). Dennert, ex vicepresidente internal audit di Unicredit, era stato affiancato dal nuovo board composto dalla vicepresidenza affidata Maria Paola Clara, come il nuovo amministratore delegato Claudio Moro, ex a.d. di Banca Leonardo, Anna Chiara Svelto, ex general counsel di Ubi Banca, Sara Zaltron appena uscita da Azimut dov’era chief controlling officer, Pietro Stella Davide Alhadeff di Attestor, Elisabetta Pizzini e Massimo Tosato, già top manager di Schroders e poi di Quaestio Capital Management Sgr. A questi nomi, espressi da Attestor, s’era poi aggiunto quello di Emanuele Canavese espresso dalle minoranze.

Nel primo trimestre 2019 la perdita consolidata del Gruppo Bim è stata di 8,3 milioni di euro rispetto a quella di 6,4 milioni dello stesso periodo dell’anno prima. Le commissioni nette del periodo ammontano a 7,1 milioni in calo del 29% sui 10 milioni del primo trimestre 2018 stante la contrazione delle masse in gestione dai 6,33 miliardi di fine dello scorso anno a 5,55 miliardi. Il nuovo cda aveva affermato di “supportare le azioni già comunicate al mercato anche per il tramite di opzioni che vedano Bim con un ruolo attivo nel consolidamento del settore anche tramite fusioni e acquisizioni”.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Intermobiliare, la pulizia continua

Ti può anche interessare

Ubi Banca cerca il partner unico nelle assicurazioni

Ubi Banca si guarda intorno per trovare un nuovo partner per le assicurazioni. Come riporta Il Sole ...

I btp fanno il pieno e i tassi salgono

L’Italia non da molte certezze ma di certo i Btp continuano a fare gola. Lo scorso 14 maggio i ...

Deutsche Bank FA, trittico d’autore

"Puntiamo a un’apertura dei servizi, dei prodotti e della consulenza". Silvio Ruggiu, responsabile ...