Commerzbank, Berlino spinge per Ing

A
A
A
di Marcello Astorri 7 Giugno 2019 | 10:58

Strada sbarrata a Unicredit e braccia aperte a Ing. Il governo tedesco preferisce la banca olandese per un’eventuale integrazione con Commerzbank. Secondo quanto riportato da Bloomberg, l’ipotesi della fusione tra i due istituti è stata discussa a Berlino nel mese di maggio dai ministri delle finanze di Germania e Paesi Bassi. Il discorso è in una fase ancora preliminare, ma ci suono buone possibilità che prosegua. Ing, per spianare la strada, avrebbe offerto la possibilità di basare la sede operativa in Germania, a Francoforte. E, inoltre, i due gruppi si sovrappongono poco tra loro, fattore che potrebbe aiutare a diminuire il numero di esuberi e, di conseguenza, evitare scontri con i sindacati tedeschi. Così stante le cose, Unicredit sembra essere tagliata fuori dalla partita. La banca italiana vuole espandersi, ma, come ha ribadito anche ieri il suo amministratore delegato, Jean Pierre Mustier, “Le fusioni sia domestiche che oltre confine sono molto difficili”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Commerzbank taglia oltre 4 mila posti

La nuova UniCredit dopo Fineco

Dossier Commerzbank, saluta anche Ing

NEWSLETTER
Iscriviti
X