Mediolanum, la raccolta scala la marcia

A
A
A
di Redazione 7 Giugno 2019 | 11:18

Rimane sempre in territorio positivo ma rallenta leggermente a maggio la raccolta di Banca Mediolanum. Dopo i 343 milioni di aprile, nel mese di maggio la società guidata dall’ad Massimo Doris propone una raccolta netta totale di gruppo pari a 259 milioni.
In particolare, la raccolta netta in risparmio gestito decresce rispetto ai 275 milioni di aprile, scendendo a quota 94 milioni.

“Prosegue come previsto l’andamento della Raccolta Totale del 2019, che da inizio anno ammonta a 1,7 miliardi di euro, in aumento del 6% rispetto al 2018. Il mese di maggio, con 259 milioni di euro, riflette un atteggiamento di attesa legato alle incertezze macroeconomiche e politiche che ha portato i clienti a privilegiare temporaneamente una maggiore liquidità” ha commentato Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, che poi ha aggiunto: “Voglio peraltro celebrare la prima operazione di ammissione alla quotazione portata a termine ieri con successo dalla Direzione Investment Banking di Banca Mediolanum, in qualità di Nomad e Financial Advisor. La quotazione di Sirio SpA è un risultato ancor più significativo essendo questa operazione una delle maggiori sul segmento AIM negli ultimi 12 mesi e considerando il perdurare del clima di incertezza generale che contraddistingue i mercati. Sono infine lieto perché in questo modo Sirio potrà accelerare i propri piani di sviluppo futuri e anche perché stiamo già assistendo numerose altre realtà imprenditoriali virtuose del nostro Paese con incarichi di finanza straordinaria”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti