Banca Popolare Bari, Jacobini lascia la presidenza

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri14 giugno 2019 | 11:16

Dopo trent’anni di regno, Marco Jacobini lascia la presidenza della Banca Popolare di Bari. A riportarlo è Il Sole 24 Ore, che fa riferimento a un riassetto storico che di fatto inizia con l’addio di uno dei pezzi da 90 della principale banca del Mezzogiorno. A quanto filtra, Jacobini non si ricandiderà alla prossima assemblea dei soci, che rinnoverà sette degli undici componenti della dirigenza dell’istituto.

Così l’assemblea del 14 luglio sarà l’ultima presieduta da Jacobini, che darà l’addio all’istituto di famiglia fondato nel 1960 dal padre Luigi. Intanto, sempre Il Sole 24 Ore scrive che è in corso la valutazione dell’offerta vincolante arrivata da Sri Global, fondo che ha messo sul tavolo 65 milioni di euro per l’acquisizione della quota di controllo della Cassa di Risparmio di Orvieto.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Popolare di Bari, porte aperte alla consulenza

Popolare Bari: il rilancio entro giugno

Popolare Bari domani vara il rafforzamento

Ti può anche interessare

Pir, un consulente finanziario può rilanciarli

Già da tempo si parla di ritoccare la normativa sui Piani individuali di risparmio (Pir). Adesso c& ...

Bufi (Anasf) dice la sua sulla crisi di governo

Il presidente di Anasf, Maurizio Bufi ha espresso su Twitter la sua interpretazione dell’attua ...

Consulenti, Poste Italiane la vera minaccia

Mediobanca suona la sveglia: Poste Italiane ha una forte clientela affluent e private. E già oggi v ...