Ubs pagherà 111,5 milioni di Euro al Fisco per evasione fiscale

A
A
A
di Hillary Di Lernia 25 Giugno 2019 | 13:51

Ubs, principale banca svizzera, dovrà verserà al Fisco 111,5 milioni di euro per chiudere un contenzioso fiscale con risvolti penali. Come indica Il Sole 24 Ore, l’indagine era partita a seguito dell’attività di controllo svolta dall’Agenzia delle Entrate che ha portato la procura di Milano a indagare anche su altre 219 banche, non solo svizzeri ma anche domiciliati in altri paradisi fiscali come Lussemburgo, Liechtenstein, Principato di Monaco, ecc.., per evasione fiscale.

La cosa che più ha destato sorpresa è stata la scoperta di un manuale segreto che illustrava ai gestori patrimoniali di Ubs le precauzioni da adottare quando, senza esserne autorizzati, venivano in Italia per incontrare i clienti che investivano il proprio denaro nel colosso bancario svizzero.

Dopo Ubs, anche le altre 219 banche degli altri paesi dovranno trovare, più o meno in fretta, un accordo con il Fisco italiano. Gli importi dovrebbero essere inferiori rispetto ad Ubs e in ogni caso proporzionati alle mancate imposte versate negli anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Paradisi fiscali, l’attacco frontale di Bruxelles

Evasione fiscale: anche un semplice post-it ti può fregare

Tassa & vinci, la nuova “arma letale” contro l’evasione

NEWSLETTER
Iscriviti
X