Mediolanum, così parlò di Montigny al Fed

A
A
A
di Redazione 12 Luglio 2019 | 10:04

Nella giornata di ieri si è svolto al MiCo di Milano il Forum dell’Economia Digitale 2019.

Tra gli interventi della giornata milanese, che ha visto la presenza anche del premier Giuseppe Conte, c’è stato quello dedicato a Trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche a cura di Oscar di Montigny, chief innovation, sustainability & value strategy officer di Banca Mediolanum.

Sul profilo twitter della società ecco la sequenza dei passaggi più significativi dell’intervento, che vi riportiamo di seguito.

-“Be the Change. Il cambiamento deve partire da noi. Siamo la tecnologia più potente del mondo.”

-“Chi fa impresa non deve aspettare di sapere quale sarà il nuovo trend. Deve saperlo individuare per primo, ben prima che se ne parli. Occorre immaginare un mondo diverso a quello finora noto.”

-“Viviamo in un sistema completamente sbilanciato. La metà della popolazione del pianeta ha perso qualsiasi tipo di . È tempo di assumersi delle . Serve una rivoluzione gentile.”

-“Per un’analisi lungimirante del domani dobbiamo tenere in considerazione 4 fattori: , , ed . Da qui, tramite l’ e , possiamo cambiare il mondo.”

-” l’ è la più bella che esiste. Perché siamo stati pensati per farci delle domande, mentre le macchine non se le fanno. Come generare cambiamento? Assumendoci nuove responsabilità”

-“in soli 25 anni abbiamo distrutto il 10% delle risorse naturali della Terra.  Siamo difronte a un bivio: se non cambiamo per il è finita. Dobbiamo capire che è di ciasuno di noi nelle nostre cerchie”.

-“Non puoi fermare l’evoluzione di una liquida con un solido, come si faceva in passato. Vanno trovate altre ! È come per il : se non usi l’ sei destinato a sparire”.

-“Le devono sostituire il perseguimento di una con uno spirito di responsabile. Il denaro è un mezzo. L’essere umano il fine.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti