Mediolanum, così parlò di Montigny al Fed

A
A
A
Avatar di Redazione12 luglio 2019 | 10:04

Nella giornata di ieri si è svolto al MiCo di Milano il Forum dell’Economia Digitale 2019.

Tra gli interventi della giornata milanese, che ha visto la presenza anche del premier Giuseppe Conte, c’è stato quello dedicato a Trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche a cura di Oscar di Montigny, chief innovation, sustainability & value strategy officer di Banca Mediolanum.

Sul profilo twitter della società ecco la sequenza dei passaggi più significativi dell’intervento, che vi riportiamo di seguito.

-“Be the Change. Il cambiamento deve partire da noi. Siamo la tecnologia più potente del mondo.”

-“Chi fa impresa non deve aspettare di sapere quale sarà il nuovo trend. Deve saperlo individuare per primo, ben prima che se ne parli. Occorre immaginare un mondo diverso a quello finora noto.”

-“Viviamo in un sistema completamente sbilanciato. La metà della popolazione del pianeta ha perso qualsiasi tipo di . È tempo di assumersi delle . Serve una rivoluzione gentile.”

-“Per un’analisi lungimirante del domani dobbiamo tenere in considerazione 4 fattori: , , ed . Da qui, tramite l’ e , possiamo cambiare il mondo.”

-” l’ è la più bella che esiste. Perché siamo stati pensati per farci delle domande, mentre le macchine non se le fanno. Come generare cambiamento? Assumendoci nuove responsabilità”

-“in soli 25 anni abbiamo distrutto il 10% delle risorse naturali della Terra.  Siamo difronte a un bivio: se non cambiamo per il è finita. Dobbiamo capire che è di ciasuno di noi nelle nostre cerchie”.

-“Non puoi fermare l’evoluzione di una liquida con un solido, come si faceva in passato. Vanno trovate altre ! È come per il : se non usi l’ sei destinato a sparire”.

-“Le devono sostituire il perseguimento di una con uno spirito di responsabile. Il denaro è un mezzo. L’essere umano il fine.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, basta obblighi sulla gestione separata Inps

Consulenti, quando il bonus è a rischio

Mifid 2, Italia studente modello

Fideuram ISPB, raccolta monstre a giugno

Consulenti, ecco la Face App delle reti

Enasarco, le dritte in vista delle elezioni

Consulenti, italiani stuzzicati dal risparmio gestito

Credem sempre pronta al bagher

Fee only, sfondata quota 200

Consulenti, le istruzioni per conquistare i Millennials

Rendiconti Mifid 2, ecco i documenti assicurativi di Azimut

Reti e mutui, ecco i più convenienti

Credem, ora ti aiuta Emily

Enasarco, un Anasf day per parlarne

IWBank come il Milan di Sacchi

Azimut a Palazzo Mezzanotte, pronta per la nuova sfida

Consulente, per il cliente sei come Wikipedia

Consulenti, non piacete ancora abbastanza ai paperoni

Azimut, impennata degli afflussi

IWBank, give me five

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

ConsulenTia19, i momenti Anasf a Bologna

Ocf, la campagna tutta digitale a misura di consulente

Federpromm: allarme immobiliare per le famiglie

Fee only, più della forma conta la sostanza

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Banca Generali, ora il consulente ha un’arma in più

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Consulenti: CheBanca! porta i manager nella città dei sassi

Caso H2O, faccia a faccia di Natixis con le reti

H2O e Allegro, un fondo dai due volti

Consulenti: tale cliente padre, tale cliente figlio

Consulenti: AcomeA vi spiega la Trade War

Ti può anche interessare

Se non ho il consulente divento nervoso

Il rapporto con il consulente è insostituibile. La tecnologia è utile ma due italiani su tre si in ...

Prodotti assicurativi, modificato il Regolamento emittenti

Le modifiche in esame entreranno in vigore il 1° gennaio 2019, contestualmente all’entrata in vig ...

Azimut a Palazzo Mezzanotte, pronta per la nuova sfida

“Per arrivare preparati al nuovo mondo che si sta delineando, dobbiamo essere capaci di raccog ...