Performance fee, le linee guida Esma non danneggiano le reti

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi17 luglio 2019 | 12:50

L’Esma ha lanciato una consultazione pubblica sulla bozza di linee guida sul metodo di calcolo delle performance fees, allo scopo di armonizzare la metodologia. Il regolatore, nel dettaglio, ha spiegato che ci sono diversi metodi di calcolo delle performance fees tra gli Stati Membri dell’EU, creando rischi di arbitraggio regolatorio, e che una maggiore convergenza è necessaria alla luce dell`importanza crescente della distribuzione cross-border. L’Emsa prenderà in considerazione i feedback che riceverà da questa consultazione nel quarto trimestre di quest’anno per elaborare e pubblicare le linee guida definitive successivamente.

Le linee guida proposte, in particolare, mirano in base a quanto rilevato dagli analisti di Equita a stabilire dei principi di convergenza in relazione a cinque elementi chiave:

  • 1) Principi generali sui metodi di calcolo delle performance fees (un indicatore di riferimento per misurare la performance relativa di un fondo come Eonia, Eurostoxx 50, ecc., un HWM o hurdle rate).
  • 2) Coerenza tra il modello di performance fees e l`obiettivo di investimento/strategia del fondo (utilizzo di un benchmark appropriato).
  • 3) Frequenza per cristallizzare e pagare le performance fees (orizzonte temporale di calcolo coerente con l`holding period dell`investitore e comunque non inferiore a un anno).
  • 4) Le circostanze in cui dovrebbe essere dovuta una performance fees (solo in caso di performance positiva durante il periodo di riferimento).
  • 5) Disclosure del modello di performance fees.

L’esposizione alle performance fees dei player italiani, secondo Equita, si è significativamente ridotta nel corso degli ultimi due/tre anni. In particolare, Banca GeneraliBanca Mediolanum e Azimut Holding(quest’ultima con effetto stimato dal 2020) hanno tutte modificato il metodo di calcolo di performance fees con una riduzione costi per il cliente, avvicinandosi alle linee guida, sebbene ci sarà da valutare il re-pricing delle fees ricorrenti applicate da Banca Mediolanum ed Azimut per compensare l’effetto sulle performance fees.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Il risiko delle reti nel segno BlackRock

Azimut, a luglio la raccolta non va in vacanza

Dividendi, ecco le reti rendono più dei btp

Reti, Mediolanum e Azimut puntano le pmi eccellenti

Azimut, un utile che fa la storia

Azimut, la raccolta rimane tonica a luglio

Azimut, benvenuto al sud

Azimut, la meglio gioventù

Reclutamenti, Azimut spinge sul Triveneto

Rendiconti Mifid 2, ecco i documenti assicurativi di Azimut

Azimut, si conclude il master sul passaggio generazionale

Azimut a Palazzo Mezzanotte, pronta per la nuova sfida

Azimut, impennata degli afflussi

Reti, quando il private equity diventa retail

Azimut mette nel mirino Banca Generali

Azimut si mette in mostra all’ombra del Vesuvio

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Caso H2O, faccia a faccia di Natixis con le reti

Azimut, largo alle donne nella rete

Azimut, alleanza con Passera

Azimut: raccolta sopra i 2 miliardi e un nuovo acquisto

Azimut, in cerca di partner e sulla rotta giusta

Azimut: Giuliani si gode la sua rivincita

Azimut, la domanda senza risposta

Azimut, inizia la svolta sulle fee

Reti Champions Leaugue: Foti-Rebecchi, duello per la vetta

Azimut, faro su Londra

Consulenti, Mei saluta Deutsche Bank e guarda oltre

Intesa e Azimut, stretta di mano per i servizi ai cf

Azimut: per Giuliani il bello deve arrivare

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: il possibile futuro di Cardamone

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Intesa, più consiglieri esteri nel board

Un consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo con maggior respiro internazionale rispetto a ogg ...

Fideuram ISPB, Longo guiderà l’hub svizzero

Il manager, in Intesa Sanpaolo dal 1995, coordinerà le attività estere di private banking, con ecc ...