Generali, shopping portoghese

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 19 Luglio 2019 | 09:57

E’ tempo di shopping per Generali, che questa volta si dirige verso il Portogallo rilevando Tranquilidade, la seconda compagnia danni del Paese, con una quota di mercato del 15,5%. Lo riporta MF – Milano Finanza, sottolineando che si tratta della prima operazione del Leone che vale complessivamente 600 milioni di euro e che rientra nella strategia annunciata con il piano 2019-2021 che punta sulla crescita nei Paesi europei profittevoli.

La cifra che sarà incassata dal fondo di private equity Apollo che ha deciso di mettere in vendita la compagnia dopo averla acquistata nel 2015 dal Banco Espirito Santo. Generali prenderà in particolare il 100% di Seguradoras Unidas, che opera con il marchio Tranquilidade, e la società di servizi Advance Care, per un corrispettivo pari rispettivamente a 510 milioni e a 90 milioni.

L’occasione di crescita che si è aperta con Tranquilidade ha convinto Generali a cambiare i programmi. Tra l’altro il fondo americano non sarebbe l’unico private equity intenzionato a fare cassa degli investimenti in compagnie di assicurazioni portoghesi acquistate a prezzi bassi nel periodo della crisi e ora diventate più profittevoli.

Nuove occasioni si potrebbero quindi presentarsi nel Paese e come noto, secondo il nuovo piano, Generali ha a disposizione fino a 4 miliardi per la crescita per linee esterne. La compagnia è data in gara anche per diventare partner nel mondo del Bbva (in competizione con Allianz) e con l’operazione Tranquilidade potrebbe aver aumentato le sue quotazioni. Con l’accordo firmato ieri Generali diventa il secondo operatore danni del Portogallo, con il 18,7% del mercato e nel vita potrà fare leva sulla rete agenziale di Seguradoras Unidas per sviluppare prodotti per la protezione. Mentre la piattaforma Advance Care, il secondo operatore sanitario del Paese, potrà essere esportata in altri mercati.

L’acquisizione dei due asset rientra nella strategia di Generali dell’impiego del capitale per finanziare opportunità di crescita con una disciplinata attività di M&A.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, la Super League delle reti è già realtà

CheBanca!, accordo con Generali IP: arrivano nuovi fondi per la rete

Accordo Generali-Cdp: nuovi investimenti per le Rsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X