Rendiconti Mifid 2, è il turno di IWBank

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti24 luglio 2019 | 08:56

Eccoci ancora una volta ad affrontare il tema dei rendiconti Mifid 2 delle principali realtà della consulenza italiane. Dopo avervi offerto i dettagli del rendiconto di Mediolanum (vedi notizia), Fineco (vedi notizia) e il dettaglio dei documenti assicurativi di Azimut (vedi notizia), la bozza del documento “Informazioni analitiche su costi e oneri” di Banca Generali (vedi notizia) e il rendiconto di Consultinvest (vedi notizia), oggi è la volta di IWBank.

Come comunicatoci da fonti interne alla società, IWBank ha scelto di utilizzare il rendiconto per dare alla clientela un quadro completo dei propri investimenti e della consulenza ricevuta.

Il documento, il cui invio è in corso in queste settimane, verrà consegnato in digitale o in cartaceo, a seconda delle preferenze espresse dal cliente. Conterrà indicativamente dalle 20 alle 30 pagine circa, a seconda dell’articolazione del patrimonio del cliente.

Il rendiconto è diviso in 5 sezioni, di cui le prime tre di carattere generale e le ultime due specificatamente dedicate alla posizione del cliente.

Nelle prime tre sezioni vengono presentati la Banca, con una breve descrizione dei principali eventi del 2018, e il Gruppo di appartenenza, il servizio di consulenza erogato da IWBank e una descrizione del contesto economico-finanziario di mercato.

Nelle ultime due si entra nello specifico della composizione del portafoglio del cliente e nella relativa rendicontazione dei costi e degli oneri organizzata per prodotti di risparmio gestito e/o amministrato, gestioni patrimoniali, polizze assicurative finanziarie e derivati quotati.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Poste Italiane, consulenza ad ampio raggio

Consulenza e certificati al FeeOnly di Verona

Credem, destinazione innovazione

Consulenza e illiquidi, tra rivoluzione e rischi

Consulenza, l’industria tiene ma senza più i fasti

Il contributo della consulenza all’educazione finanziaria degli investitori

Consulenza fiscale, Mediolanum spiega gli Indici Sintetici di Affidabilità

Private banking in Italia, ecco quanto vale e chi comanda

Le truffe dei consulenti, viste dal fee only

Consulenza e trasparenza costi: per ora è un mezzo flop

Consulenza, l’esercito dei potenziali clienti esclusi

Credem: Euromobiliare Advisory Sim rinnova gli investimenti

Allianz Bank FA, quando Mifid 2 fa rima con crescita

Consulenza d’estate, manuale di sopravvivenza

IWBank, give me five

I giovani hanno fame di consulenza

La consulenza è un gioco di squadra

Nuovi Pir, Doris boccia il governo

Mediolanum svela l’antidoto contro il male del fai-da-te

Consulenza noir: Nicaragua, i reali sauditi, il figlio di Gelli e un radiato

Mediolanum, il cliente in maglia rosa

Consulenza: il futuro delle Scf

Reti Champions League, collegamenti impossibili

Azimut, la raccolta è sempre un piacere

Tutto pronto per il Forum Nazionale sulla Consulenza Finanziaria

Consulenza e polizze vita, un corso per conoscerle meglio

Copernico Sim, la rivoluzione della consulenza evoluta

Quando la consulenza è una questione morale

Fineco, il titolo inciampa dopo il dietrofront di BlackRock

Consulenti, IWBank PI è pronta ad accelerare

Reti e consulenza, i pionieri della fee only

Dal prodotto al servizio: la consulenza finanziaria income based

Consulenza indipendente: botta e risposta con il neo Vice Presidente di AssoSCF

Ti può anche interessare

Giuliani (Azimut): “Non siamo in vendita”

Intervista a Repubblica del fondatore di Azimut, che parla del risiko tra le banche-reti. ...

Reclutamenti, Azimut in testa a gennaio

La società fondata da Pietro Giuliani ha aumentato di 12 unità il numero di professionisti della p ...

Scandalo Danske Bank, coinvolte dieci banche

Le novità sono emerse dall'audizione al Parlamento europeo di Howard Wilkinson, il whistleblower gr ...