CheBanca!, il bilancio ringrazia (anche) i consulenti

A
A
A
Avatar di Redazione24 luglio 2019 | 13:59

E’ sicuramente “una buona annata” quella riferibile all’esercizio 2018/2019 di CheBanca! La società del gruppo Mediobanca ha infatti chiuso l’esercizio 2018-2019 con un utile netto in crescita del 13,7% a 31,5 milioni di euro. Il risultato operativo si attesta a 47,1 milioni di euro, in aumento del 15,7% rispetto ai 40,7 milioni dell’esercizio 2017-2018. I ricavi sono saliti dell’1,6% a 297,1 milioni di euro, grazie in particolare alle commissioni (+7,5% a 85,7 milioni) controbilanciando la lieve riduzione del margine di interesse generata principalmente dall’incremento del costo della raccolta a seguito delle promo sul conto deposito.

La società cresce nella gestione dei risparmi come dimostrato dall’incremento delle masse del 12% a €25,4mld della raccolta netta, in accelerazione nel semestre.

La banca è stata in grado di attrarre oltre 90 mila nuovi clienti raccogliendo 2,6 miliardi di risparmi, con una particolare incidenza della raccolta gestita (a €7,7mld, +22% a/a) e amministrata (a €2,6mld, +24% a/a). In crescita anche la raccolta diretta (+€0.8mld), in particolare nella componente transazionale più fidelizzante di conti correnti, e anche gli impieghi, con una qualità dell’attivo su ottimi livelli.

L’incremento delle masse vede un equilibrato apporto dei principali canali distributivi: la rete proprietaria (con €22,2mld di masse, di cui €8,3mld di AUM/AUA) e la rete dei consulenti finanziari (con €3,1mld, di cui €2mld di AUM/AUA), che dimostrano quindi una produttiva sinergia di intenti.

L’attività di relazione, comunica CheBanca!, è sempre più focalizzata sulla consulenza, supportata da importanti investimenti in formazione e certificazione degli advisor, evoluzione delle piattaforme di CRM e rafforzamento digitale dei processi, con quasi il 60% delle firme per operazioni dispositive dei clienti eseguite in filiale mediante firma digitale.

A ribadire l’importanza della rete è anche l’intervista odierna apparsa su La Repubblica di Duccio Marconi, direttore centrale consulenti finanziari CheBanca!, dove il manager punta forte sull’innovazione come motore di crescita “L’innovazione sarà una leva importante per la crescita futura: entro il 2020 rilasceremo la nuova piattaforma di consulenza evoluta per la gestione dei bisogni più sofisticati come l’immobiliare, l’account aggregation e la pianificazione successoria. La ricerca di livelli qualitativi di servizio sempre più elevati sarà anche tra le fisiologiche conseguenze della maggiore trasparenza dei costi, ma solo le reti più organizzate sapranno garantire qualità e convenienza”.

A margine dei risultati sono arrivate infine le parole di GianLuca Sichel, Amministratore Delegato della società:

“Siamo soddisfatti del percorso di crescita di CheBanca! nell’esercizio 2018/19, che è stato caratterizzato, malgrado il recupero dei mercati, dal permanere di una forte cautela da parte dei clienti nelle decisioni di investimento. La banca è stata in grado di attrarre oltre 90 mila nuovi clienti raccogliendo 2,6 miliardi di risparmi, grazie alla qualità della relazione, al continuo potenziamento digitale, delle reti distributive e all’innovazione di prodotti e servizi. Continuiamo nel nostro impegno per migliorare giorno per giorno il rapporto con i clienti, immedesimandoci nei loro bisogni, offrendo una modalità di interazione innovativa e semplice, coniugata con un’offerta completa e conveniente.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, raffica di ingaggi tra i consulenti

Consulenza, il futuro secondo Giuliani (Azimut) e Marconi (Chebanca!)

CheBanca!, le fee e gli incentivi ai consulenti

CheBanca!, 137 milioni di npl per DE Shaw

Cf CheBanca!, maxi ingaggio nel wealth management

Puntare (anche) sulle reti per guadagnare dal governo giallorosso

Mediobanca sorride e ringrazia anche il WM e CheBanca!

CheBanca! reclutamento a vele spiegate

CheBanca!, Cioè che reclutamento!

CheBanca!, a Napoli con i big di Anasf

CheBanca!, accordo per distribuire un ventaglio di fondi lussemburghesi

Consulenti, CheBanca! ospita Anasf a Napoli

Reclutamenti, CheBanca! in testa ad aprile

CheBanca!, reclutamento senza sosta

CheBanca!, nuovo asso per Marconi

CheBanca!, la rete di consulenti cresce del 57%

CheBanca! pesca l’asso Castaldi

CheBanca! CheReclutamenti!

CheBanca!, semestrale costellata da segni più

Reclutamento, botti di fine anno per CheBanca!

CheBanca!, sprint nei reclutamenti

Un italiano su tre sceglie il digital banking

CheBanca!, al via il processo Charlot per la dismissione degli Npl

CheBanca!, crescono rete e masse

CheBanca! si rafforza da Nord a Sud

CheBanca! apre a Palermo e Catania

La virata sulla consulenza di Mediobanca

CheBanca!, crescono rete, masse e risultati

Reclutamento a vele spiegate per CheBanca!

Mediobanca Sgr, benvenuti nella fabbrica di Piazzetta Cuccia

Tre nuovi fondi per Mediobanca Sgr

CheBanca!, ora pagare Anasf è più facile

CheBanca!, accordo con Ram nel nome del wealth

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: ripresa Widiba

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Truffa diamanti, Federconsumatori mette in allerta sui rimborsi

“Non accettate le proposte delle banche, andate avanti con le azioni legali”. È il con ...

Caro gestore, io non mi fido

Gestione attiva? Meno di un investitore istituzionale su quattro ritiene che i portafogli gestiti at ...