Polizze: sui consulenti è pronto l’occhio di Ocf

A
A
A
di Marcello Astorri 31 Luglio 2019 | 10:12

All’Ocf andrà la vigilanza sull’attività dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede per i prodotti d’investimento assicurativi. A stabilirlo è una norma integrativa al decreto attuativo sul recepimento della Mifid 2, che sarà sul tavolo del prossimo consiglio dei ministri. A riportarlo è un articolo del quotidiano MF Milano Finanza, che spiega come il testo messo a punto dalla presidenza del Consiglio e dal ministero dell’Economia, guidato da Giovanni Tria, si proponga di precisare le competenze e i poteri di vigilanza della Consob e dell’Ivass sui prodotti al dettaglio preassemblati (Priip) e sui prodotti d’investimento assicurativo (Ibip).

Il decreto pronto al varo, inoltre, cancella l’obbligo di notifica preventiva del kid, ossia dei documenti sintetici con le informazioni chiave sui Priip per descrivere in modo semplice il prodotto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

300 mila euro dalla cliente, consulente in Versilia finisce nei guai

Consulenti, cambiano i quesiti Ocf per le prove valutative

Vigilanza, un solo radiato per luglio

NEWSLETTER
Iscriviti
X