Credit Suisse, secondo trimestre in grande spolvero

A
A
A
di Redazione 31 Luglio 2019 | 10:30

Sorride il bilancio di Credit Suisse. Il gruppo finanziario elvetico ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto in rialzo del 45% a 937 milioni di franchi. Come riporta l’agenzia Radiocor, i ricavi sono restati stabili in rapporto allo stesso periodo del 2018, attestandosi a 5,5 miliardi di franchi. Si tratta di un risultato migliore rispetto alle attese degli analisti. A incidere in misura significativa sull’utile, sono state in particolar modo le attivita’ di intermediazione.

“Questi risultati – ha commentato il ceo Tidjane Thiam – registrati in un contesto difficile mostrano che la nostra banca ha raggiunto, dopo tre anni di ristrutturazione, un posizionamento molto buono ed e’ dotata di una piattaforma efficiente. In questo modo, possiamo sostenere i nostri clienti e generare rendimenti crescenti per i nostri azionisti, con 1,3 miliardi di franchi di capitali redistribuiti agli investitori dall’inizio dell’anno”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: la view di Credit Suisse

Banche, Credit Suisse nel mirino della procura finanziaria

Banche, Credit Suisse: gli azionisti non ci stanno

NEWSLETTER
Iscriviti
X