Ubs, tassi negativi per i paperoni

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia1 agosto 2019 | 11:05

Quanto è bello essere ricchi! Ma ogni tanto qualche grattacapo intacca anche i paperoni.

Difatti UBS introdurrà tassi negativi dello 0,75% sui conti di persone fisiche che dispongono di liquidità pari o superiori ai 2 milioni di franchi. La misura verrà applicata già da novembre, stando a quanto ufficialmente indicato mercoledì, a conferma di anticipazioni date dal Financial Times.

La motivazione dietro questa decisione sembra risiedere nella consapevolezza che i tassi negativi sui depositi applicati dalle banche centrali siano destinati a durare a lungo, oltre alla giustificazione fornita dalla banca in serata in merito alle sempre più difficili condizioni di mercato e di capitali.

Già altri istituti hanno adottato la norma: il gruppo Julius Baer, ad esempio, la applica a partire da 500’000 franchi, mentre la Banca cantonale dei Grigioni a partire da 3 milioni.

Secondo qualche indiscrezione proveniente da fonti interne e rivelata al Financial Times, i clienti di Ubs che vogliono evitare il prelievo possono pensare di spostare i loro soldi in attività non in contanti oppure prediligendo depositi fiduciari di chiamata detenuti fuori dalla Svizzera.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Conti correnti, come salvarsi dalla guerra al contante

I tassi negativi, che sfida per i gestori

Ti può anche interessare

Blackrock, accelerata per Carige

BlackRock sta trattando con Vittorio Malacalza per mettere le mani su Carige. A un paio di settimane ...

Consulenti, le paure dei vostri clienti

Siamo un popolo di formiche. Quante volte ce lo siamo sentiti dire, forse fin troppo. Ad ogni modo q ...

Assopopolari: le banche sostengono concretamente l’economia reale

Un’analisi dell’attività delle Banche Popolari nel sostegno all’economia reale nel Mezzogiorn ...