Ubs, tassi negativi per i paperoni

A
A
A
di Hillary Di Lernia 1 Agosto 2019 | 11:05

Quanto è bello essere ricchi! Ma ogni tanto qualche grattacapo intacca anche i paperoni.

Difatti UBS introdurrà tassi negativi dello 0,75% sui conti di persone fisiche che dispongono di liquidità pari o superiori ai 2 milioni di franchi. La misura verrà applicata già da novembre, stando a quanto ufficialmente indicato mercoledì, a conferma di anticipazioni date dal Financial Times.

La motivazione dietro questa decisione sembra risiedere nella consapevolezza che i tassi negativi sui depositi applicati dalle banche centrali siano destinati a durare a lungo, oltre alla giustificazione fornita dalla banca in serata in merito alle sempre più difficili condizioni di mercato e di capitali.

Già altri istituti hanno adottato la norma: il gruppo Julius Baer, ad esempio, la applica a partire da 500’000 franchi, mentre la Banca cantonale dei Grigioni a partire da 3 milioni.

Secondo qualche indiscrezione proveniente da fonti interne e rivelata al Financial Times, i clienti di Ubs che vogliono evitare il prelievo possono pensare di spostare i loro soldi in attività non in contanti oppure prediligendo depositi fiduciari di chiamata detenuti fuori dalla Svizzera.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Unicredit: più costi ai correntisti, ma meno filiali

Banche, nella giungla delle commissioni per i tassi negativi

Tassi ai minimi, debiti alle stelle: come investire nell’obbligazionario

NEWSLETTER
Iscriviti
X