Allianz Bank FA, l’evoluzione passa dalle unit linked

A
A
A
Avatar di Redazione1 agosto 2019 | 15:06

A partire dal luglio 2019, la piattaforma Unit Linked di Darta Saving Life Assurance dac distribuita da Allianz Bank Financial Advisors, ha cambiato denominazione evolvendosi in Challenge Pro dal precedente Challenge Plus. Un cambiamento importante, frutto del costante impegno di Allianz Bank Financial Advisors nel continuo miglioramento della propria gamma, avvalendosi di team di professionisti dedicati all’ideazione, progettazione e sviluppo di nuovi prodotti e strumenti, con l’obiettivo di offrire alla propria clientela soluzioni sempre all’avanguardia.

Challenge Pro, prodotto finanziario assicurativo che mette a disposizione del contraente anche una copertura assicurativa caso morte, è una piattaforma costituita da strategie realizzate in esclusiva con i partner del Gruppo Allianz e da soluzioni accuratamente selezionate delle maggiori case di investimento internazionali. Arricchiscono la gamma 84 nuovi fondi, portando a oltre 200 il numero di linee di investimento con approcci e caratteristiche differenti, in grado di soddisfare tutte le esigenze degli investitori.

Tra le novità, l’introduzione di 4 nuovi fondi TEAM e di 9 nuovi asset manager, che fanno salire a 30 il numero complessivo delle case di gestione in offerta. Le new entry annoveranoCapital GroupColumbia ThreadneedleVontobel Asset Management – che gestiscono i nuovi prodotti TEAM insieme a Janus Henderson, già presente nella precedente offerta X-TEAM – CandriamHSBC Global Asset ManagementRobeco, Rothschild Co., T. Rowe Price Unigestion.

“Il valore dell’offerta e della consulenza risiede nel mix di competenze tecniche, sensibilità e conoscenza del mercato. Sono proprio questi i presupposti della visione strategica di Allianz Bank Financial Advisors che ci consentono di offrire al Cliente una strategia di pianificazione di lungo periodo, all’avanguardia e interamente personalizzata”, spiega Paola PietrafesaAmministratore Delegato di Allianz Bank Financial Advisors e Head of Insurance Products Life di Allianz S.p.A.. “Pionieri dell’industria della consulenza, siamo costantemente al lavoro per anticipare i trend di mercato e soddisfare sul nascere le esigenze in continua evoluzione dei nostri Clienti”, continua Carlo BalzariniDirettore Wealth Management & Marketing di Allianz Bank Financial Advisors e Head of Distribution Development di Allianz S.p.A.. “Da qui nasce la scelta di implementare Challenge Plus, la prima Open Guided Platform lanciata da Allianz Bank Financial Advisors nel 2007, una piattaforma già di per sé unica, flessibile e completa a supporto dei Financial Advisor, poi diventata standard di mercato. Challenge Pro è un “ecosistema” completo e variegato ulteriormente arricchito nella gamma di soluzioni di investimento e nell’impiego di evoluti strumenti di semplificazione, al servizio tanto del Cliente quanto del Financial Advisor”.

La piattaforma, completamente rinnovata, risponde ai requisiti di qualitàsemplificazioneinnovazione e servizio che guidano l’intera strategia di Allianz Bank Financial Advisors.

La qualità, concetto guida e denominatore comune dell’offerta Challenge Pro, si traduce in un catalogo di altissimo valore, una selezione unica costruita scegliendo tra i migliori gestori sul mercato e affiancata da una serie di strumenti funzionali a semplificare, da un lato, il processo di comprensione e pianificazione degli investimenti per la clientela e, dall’altro, l’elaborazione ed interpretazione dei dati per i Financial Advisor. Ne è un esempio iChallenge, la App sviluppata dalla banca, che offre al Financial Advisor l’accesso a numerosi dati di reporting e di approfondimento su tutte le linee disponibili all’interno della piattaforma.

La tecnologia è, infatti, nella visione strategica di Allianz Bank Financial Advisors, la principale alleata della semplificazione, un abilitatore che consente al Cliente di avere a portata di mano strumenti pratici e innovativi per poter decidere in serenità e sicurezza, insieme al proprio Financial Advisor, la pianificazione degli investimenti più adeguata alle proprie esigenze e caratteristiche di rischio/rendimento.

Il terzo requisito di Challenge Pro, quello dell’innovazione, si presta a molteplici declinazioni, tra queste l’opportunità di investire in strategie improntate alla sostenibilità e ai trend tematici e la flessibilità di inserire in un unico contratto più portafogli e soluzioni finanziarie.

Challenge Pro, infine, mette al centro il servizio che, inteso come gestione dell’emotività del Cliente, è sviluppato sia attraverso il dialogo personale con il consulente, la cui esperienza e competenza consentono di gestire al meglio anche i momenti di massima turbolenza dei mercati, sia tramite l’advisory digitale. Ad esempio con Easy Switch, un meccanismo automatico che consente di alimentare periodicamente uno o più portafogli che contengono strategie in linea con il profilo di investimento del Cliente e in grado quindi di bypassare l’emotività contingente, mese dopo mese.

Per una migliore comprensione dell’offerta, le 204 linee sono state suddivise commercialmente in 3 macro famiglie:

TIME & GO – l’angolo delle soluzioni per iniziare il percorso di pianificazione con il Cliente e gestirne dunque l’emotività;

SOLUTION – lo spazio dedicato ai portafogli “chiavi in mano” per allocare la parte core del patrimonio. Si posizionano in quest’area i 20 gestori che, attraverso una competizione diretta, si impegnano per offrire la migliore soluzione di investimento al Cliente finale (TEAM), i portafogli “ready to go” con le migliori competenze del gruppo Allianz (AZ SOLUTIONS) e le soluzioni liquid alternative (ALTERNATIVE SOLUTIONS);

ELEMENT – la famiglia che racchiude i tasselli per comporre una asset allocation “sartoriale”: la migliore selezione di strategie dei singoli Asset Manager (X-TEAM CLASSIC), i migliori multi-asset sul mercato (X-TEAM MULTI) e le soluzioni per investire nei mega trend di oggi e di domani (X-TEAM TREND).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Bluerating Awards: Allianz Bank FA, ecco I cf in nomination

Reti Champions League: vincitori e vinti dei gironi

Allianz Bank FA si apre agli etf, accordo con Amundi

Allianz Bank e Unigestion, nuova partnership per il multi asset

Allianz Bank FA, gestito e unit linked fanno bella la raccolta

Rendiconti Mifid 2: voti e pagelle, rete per rete

Allianz, il “bosco volante” nella grande hall della Torre

Reti Champions League: giornata da incorniciare per Pietrafresa e Giuliani

Allianz si prende un pausa dal Bund

Rendiconti Mifid 2: scelta strutturata per Allianz Bank FA

Allianz Italia, raccolta premi da Oscar

Allianz Bank FA, quando Mifid 2 fa rima con crescita

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Allianz a misura di famiglia

Olimpiadi a Milano e Cortina, congratulazioni da Allianz

Allianz presenta Matrix: intelligenza artificiale per gli agenti

Reti Champions Leaugue: Foti-Rebecchi, duello per la vetta

Consulenti, Mei saluta Deutsche Bank e guarda oltre

Consulenti, l’anno d’oro di Allianz Bank

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Allianz Bank: TEAM, un’intuizione che ha cambiato il mondo dell’advisory

Reti e controversie, ecco quelle più coinvolte

AllianzGI lancia il fondo “Allianz Climate Transition”

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Allianz e Dws, si parla di matrimonio

Allianz GI, ecco il fondo sulla pet economy

Allianz, un viaggio da record

Campora (Allianz): rendiconti Mifid 2, tutta salute

Oggi su BLUERATING NEWS: BlueAcademy, la convention di Allianz Bank FA

Allianz Bank FA, ingresso top nel private

Hey Allianz Bank FA, sei la Banca del futuro

Allianz Italia, i consulenti fanno la differenza

Ti può anche interessare

CheBanca!, nuovo asso per Marconi

CheBanca! si regala un nuova Area manager per la Puglia. Si tratta di Dino Maresca, nuovo acquisto c ...

Oggi su BLUERATING NEWS: la private bank svizzera di Intesa, l’utile di Deutsche Bank

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Deutsche Bank: occhio a chi ne sfrutta illecitamente il marchio

Un caso segnalato da Aduc ...