IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

A
A
A
Avatar di Redazione5 agosto 2019 | 10:42

Un semestre col turbo per IWBank Private Investments, la banca del Gruppo Ubi Banca specializzata negli investimenti di individui e famiglie, guidata dal Direttore Generale Dario Di Muro. La società ha chiuso infatti il primo semestre 2019 con un utile netto positivo pari a € 5,1 milioni (+153% rispetto al dato del primo semestre 2018) e masse totali pari a 12 miliardi.

Il Consiglio di Amministrazione di IW BANK S.p.A., riunitosi l’1 agosto 2019 sotto la Presidenza dell’Ing. Massimo Capuano, ha approvato la relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2019 che conferma il quadro di una società solida, con indici patrimoniali tra i più alti del comparto bancario (Total Capital Ratio 18,48%  CET1 18,48%), e ben posizionata nell’attuale contesto di mercato e regolamentare grazie al costante incremento della qualità media dei portafogli gestiti dai professionisti abilitati all’Offerta Fuori Sede, alla conferma di un modello di business che fa perno su un’offerta in autentica architettura aperta, tra le più estese del settore di riferimento, e alle consolidate sinergie tra il canale online e la Rete dei Consulenti Finanziari.

Nel corso del periodo in esame è proseguito con decisione il percorso di crescita qualitativa della Rete, composta al 30 giugno 2019 da 687 Consulenti Finanziari, con un portafoglio medio attestatosi a circa 14 milioni di euro (+8% rispetto al secondo semestre 2018). L’attività di reclutamento nel corso del semestre è proseguita positivamente concentrandosi su profili di consolidata esperienza e professionalità, portando all’ingresso di 27 nuovi professionisti provenienti da Reti e realtà bancarie di primo piano, altamente patrimonializzati e presenti su tutto il territorio nazionale. La raccolta netta dei consulenti finanziari, al 30 giugno 2019, si è attestata a quota 374,5 milioni di euro (dati Assoreti), con un significativo incremento, del 117%, rispetto al primo semestre del 2018.

Per quanto riguarda la dimensione dell’innovazione tecnologica e di processo, nel primo semestre è continuato il forte impulso alla diffusione della digitalizzazione operativa dei consulenti finanziari, con un incremento costante del numero medio mensile di operazioni digitali (+13% il dato a giugno 2019 rispetto alla media mensile del 2018), con positivo impatto atteso in termini di livello di servizio, capacità competitiva ed efficacia commerciale della Rete. Nel contesto dello sviluppo tecnologico si inserisce anche la finalizzazione dell’infrastruttura tecnologica della nuova piattaforma di consulenza evoluta, che sarà a disposizione dei professionisti dal prossimo autunno.

Relativamente al comparto trading, IWBank Private Investments si conferma secondo operatore sul mercato retail con una quota di mercato sui controvalori negoziati su MTA conto terzi in crescita nel primo semestre all’11,48% dal 9,86del giugno 2018 (fonte: Assosim).  A conferma del rilevante posizionamento competitivo e del valore degli investimenti dedicati allo sviluppo di soluzioni innovative, IWBank Private Investments si è aggiudicata per il secondo anno consecutivo il premio “FintechAge Award” per l’offerta trading più completa.

“Il piano di sviluppo della Banca, come dimostrano i dati del primo semestre – afferma Dario Di Muro, Direttore Generale di IWBank Private Investments – procede a ritmi sostenuti, in linea con quanto delineato agli inizi del 2019. Questa tendenza di crescita si rispecchia, oltre che nel costante inserimento di professionisti altamente patrimonializzati, anche nel consolidamento della divisione Wealth Management, la nostra unit d’eccellenza formata da professionisti di altissimo profilo che gestiscono abitualmente sia clientela privata che istituzionale con asset di particolare rilievo. Nel prosieguo dell’anno, sono certo che l’attrattività del nostro modello di business, che si fonda su un’offerta in autentica architettura aperta, sulle sinergie con il canale dell’online banking e sull’appartenenza ad uno dei principali gruppi bancari italiani, ci porterà a raggiungere i nostri obiettivi per il 2019”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

IWBank, settebello nel reclutamento

Doris ha un tesoro di 100 milioni

Credem, destinazione innovazione

Widiba dalla parte delle start up

IWBank PI, l’evoluzione è adesso

Banche: fusione Ubi-Bper, ecco a chi e perché piace

Banche europee, l’ondata dei tagli

Fineco, reclutamento doc

Banco Bpm-Ubi, tentazione terzo polo

Pir, la sfuriata di Doris

Allianz Bank FA, advisory in riva al lago

Banche, la cooperazione vista dall’Asia

Banca Mediolanum, nuova avventura nel centro Italia

Fideuram e Sanpaolo Invest, è tempo di turnover nelle reti

Wealth management, ecco il master per i manager

BlackRock, sale la quota nei giganti bancari

Banche, i tassi hanno un conto salato

Consulenti, ecco la banca del 2029

Banche, cooperazione significa efficienza

Governo giallorosso, sulle banche poche parole

Banche online, grandissimi rischi

Banche, è crollo dei prestiti

Consulenti, ecco il segreto per non mollare

Carige, resa dei conti a settembre

Banche, lo spauracchio dei tagli al personale

Banche, 11 proposte per cambiarle

Ti può anche interessare

Consulenti, autunno con gli Anasf day

A settembre ripartono gli Anasf day, gli eventi organizzati dall’Associazione in tutta Italia ...

Advisor Mantra: l’importanza della riconoscenza

Advisor Mantra: Parole e pensieri per accompagnare un’intensa giornata di advisory. Una pillola mo ...

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Andrea Cardamone (nella foto) non è un manager come tutti gli altri. L’amministratore delegato di ...