Banco Bpm, all in sulla rete

A
A
A
di Redazione 7 Agosto 2019 | 10:04

Dopo aver messo i conti in ordine, Banco Bpm ora spinge sulle rete per dare una spinta ai ricavi. Come riporta MF Milano Finanza, l’amministratore delegato Giuseppe Castagna ha detto: “Ora abbiamo una banca più sicura in termini di bilancio, siamo quindi liberi di concentrarci sulla profittabilità a partire dall’aumento dei ricavi”.

I conti semestrali del gruppo, approvati al 30 giugno, vedono un utile di 593 milioni di euro, in crescita del 68% rispetto allo stesso periodo del 2018: un balzo legato alla riorganizzazione del comparto del credito e alla cessione del 70% di CF Liberty Servicing al Credito Fondiario. Le commissioni nette si sono attestate a 888,2 milioni, in calo del 5% con il totale dei proventi operativi scesi a 2,08 miliardi (in caduta del 14,9%). Il gruppo punta a ottenere utili superiori a 30 centesimi per azione, intorno ai 450 milioni, per il 2019. Per questo, Castagna ha aperto la porta alla distribuzione di eventuali dividendi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, Castagna: il terzo polo non ci ossessiona

Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

Fondi, Banco Bpm amplia l’offerta di investimenti ESG

NEWSLETTER
Iscriviti
X