Rendiconti Mifid 2: il racconto di Ispb

A
A
A

La società del gruppo Fideuram opta per una scelta strutturata ma che non rinuncia alla chiarezza delle voci di costo

Avatar di Redazione29 agosto 2019 | 08:37

Nuova tappa del nostro viaggio nella documentazione ex Mifid 2. Dopo avervi offerto i dettagli del rendiconto di Mediolanum (vedi notizia), Fineco (vedi notizia) e il dettaglio dei documenti assicurativi di Azimut (vedi notizia), la bozza del documento “Informazioni analitiche su costi e oneri” di Banca Generali (vedi notizia), il rendiconto di Consultinvest (vedi notizia), la descrizione di quello di IWBank (vedi notizia). ,la scelta di Widiba , (vedi notizia) quella di Credem (vedi notizia) e qualla di Allianz Bank Financial Advisors (vedi notizia), oggi è il turno di Intesa Sanpaolo Private Banking.

Bluerating ha potuto visionare il Rendiconto Portafoglio Investimenti. Il documento, intorno alla ventina di pagine, è introdotto da una breve lettera a firma del direttore generale Saverio Perissinotto. La struttura è suddivisa in cinque sezioni.

Si parte con la descrizione dell’universo Intesa Sanpaolo Private Banking, con la mission e i numeri della divisione del private banking.

Si passa poi alla esplicitazione del Modello di Business, dove viene anche evidenziata con una grafica la struttura dell’architettura aperta, evidenziando i partner di riferimento.

La terza sezione è dedicata a Economia e mercati, con analisi dei principali mercati.

Il cuore della rendicontazione è nella quarta parte del documento, riservata al Portafoglio. Si parte con una overview dello stesso per procedere all’analisi di coerenza e alle informazioni su costi, oneri, incentivi, relativo impatto sui rendimenti e principali caratteristiche.

A chiusura del rendiconto la sezione dedicata al Glossario e avvertenze, dove vengono descritti alcune concetti utilizzati nel documento.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram e IWBank PI, quale futuro dopo la scalata

Intesa all’assalto di Ubi

Consulenti, la top 10 dei più votati e alcune grandi assenze

Fideuram, reclutamento in doppia cifra a gennaio

Fideuram Ispb, il commiato di capitan Molesini

Fideuram Ispb, portafoglio ricco per i consulenti

Fideuram ISPB, profitti in ascesa

Banca Generali, Fineco e Intesa tra i big della sostenibilità

Mediolanum e Fineco, campioni di solidità

Fideuram, ultimi botti di fine anno nei reclutamenti

Raccolta, Fideuram allunga la striscia vincente

Fideuram Ispb, il 2019 in 5 notizie

Reti Champions League: quarti da urlo, ecco chi passa alle semifinali

Fideuram, il fondo alternativo fa il pieno

Raccolta, ottobre d’oro per Fideuram

A Fideuram piacciono i nuovi Pir

Fideuram Ispb, le 400 eccellenze della consulenza patrimoniale

Elezioni Anasf: tutti i nomi e i capilista delle liste depositate

Fideuram, a ottobre cinquina nel reclutamento

Raccolta, Fideuram sempre in vetta a settembre. Fineco top nel risparmio gestito

Fideuram, il private si fa giovane

Fideuram va in buca con gli open d’Italia di golf

Consulenza e illiquidi, tra rivoluzione e rischi

Fideuram Ispb a forza nove

Verso la consulenza “sociale”, parla Molesini (Assoreti)

Raccolta, Fideuram ancora regina ad agosto

Lutto in casa Fideuram

Fideuram Ispb, svolta con Apple nei pagamenti

Fideuram e Sanpaolo Invest, è tempo di turnover nelle reti

Raccolta, fuga d’estate per Fideuram Ispb

Consulenti Fideuram Ispb, quanti clienti in condivisione

Puntare (anche) sulle reti per guadagnare dal governo giallorosso

Reti, patrimonio record: Ispb regina, Mediolanum padrona del gestito

Ti può anche interessare

Deutsche Bank verso la bad bank

Deutsche Bank sta creando una “bad bank” su cui farà confluire fino 50 miliardi di euro ...

Oggi su BLUERATING NEWS: radiazioni natalizie

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Oggi su BLUERATING NEWS: la bad bank di Deutsche, l’allarme dell’Inps

La rubrica del risparmio gestito. ...