Reti, patrimonio record: Ispb regina, Mediolanum padrona del gestito

A
A
A

Gli asset della clientela dei consulenti finanziari italiani salgono a 584,4 miliardi di euro.

Avatar di Redazione29 agosto 2019 | 16:26

A fine giugno, secondo il patrimonio gestito dalle reti consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede ha raggiunto i 584,4 miliardi di euro, con una crescita del 2,3% sul trimestre precedente. A dirlo sono i dati dell’associazione di categoria Assoreti, secondo i quali gli asset complessivi dei prodotti del risparmio gestito si attestano sui 413,8 miliardi di euro (+1,6%), mentre la valorizzazione delle posizioni in regime amministrato è pari a 170,6 miliardi di euro (+3,8%).
Il patrimonio degli Oicr sottoscritti direttamente ammonta a 194,3 miliardi di euro, con una crescita congiunturale dell’1 % e un’incidenza complessiva sul portafoglio totale che scende al 33,2%. In particolare, la valorizzazione delle gestioni collettive domiciliate all’estero è pari a 169,7 miliardi di euro (+0,9%), mentre quella dei fondi di diritto italiano si attesta sui 22,8 miliardi di euro (+1,5%).

Il patrimonio dei prodotti assicurativi e previdenziali, pari a 157,1 miliardi di euro, evidenzia una crescita più significativa (+2,5%), con un’incidenza del 26,9% sul portafoglio complessivo. Nello specifico, il valore patrimoniale delle unit linked sale a 8q miliardi di euro (+1,9%) mentre la crescita risulta più significativa per le polizze vita tradizionali (+3,1%) e per le polizze multi-ramo (+3,6%), con masse rispettivamente pari a 41,4 miliardi e 21,4 miliardi. Le gestioni patrimoniali individuali si attestano sui 62,5 miliardi di euro (+1,7%), con un’incidenza stabile al 10,7% sul portafoglio totale. Le dinamiche di crescita coinvolgono principalmente le Gpf (+4%), che raggiungono una valorizzazione di 24,8 miliardi, mentre le Gpm si confermano sostanzialmente stazionarie (+0,3%) e pari a 37,7 miliardi di euro.

A fine mese, il contributo complessivo delle reti al patrimonio investito in Oicr aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, sale a 332,1 miliardi di euro, con un’incidenza del 32,5% sul patrimonio totale investito in fondi (patrimonio gestito pari a 1.022,7 miliardi di euro – dato provvisorio). Nell’ambito del risparmio amministrato il portafoglio titoli ammonta a 81,4 miliardi di euro (+3,1%), ciorrispondenti al 13,9% del patrimonio totale: aumenta il valore dei titoli azionari (+3,6%), delle obbligazioni (+1,0%), degli exchange traded products (+4,3%) e dei certificates (+28,8%), mentre diminuisce moderatamente quella dei titoli di stato (-0,6%). La liquidità in portafoglio raggiunge gli 89,2 miliardi di euro (+4,4%).

A livello di singole società, il maggiore incremento dai dati di marzo spetta a Intesa Sanpaolo Private Banking, con oltre 2,2 miliardi di euro di incremento delle masse totali. Regina degli incrementi di masse nel gestito è invece Banca Mediolanum con oltre un miliardi di crescita. Nell’amministrato primeggia di nuovo Ispb con 1,7 miliardi in più circa.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, il 2019 è l’anno della ripresa

Consulenti, scorpacciata di clienti per le reti

Consulenti, è boom di certificates

Assoreti, scatto bruciante della raccolta a ottobre

Convegno annuale Assoreti, la cronaca completa di Bluerating

Verso la consulenza “sociale”, parla Molesini (Assoreti)

Assoreti, raccolta positiva ma in frenata

Raccolta, fuga d’estate per Fideuram Ispb

Assoreti, a luglio raccolta e gestito sorridono ancora

Raccolta, il gruppo Fideuram Ispb è cannibale

Assoreti, raccolta da sballo a giugno

Raccolta: maggio sprint per ISPB. Mossa re del gestito

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Anasf-Assoreti, accordi e disaccordi

Raccolta, Mossa siede sul trono di aprile

Assoreti: ad aprile la raccolta ringrazia gli assicurativi

Reti, patrimonio in crescita 

Reti: a marzo Fineco batte Fideuram al fotofinish

Contributi Consob, ora i consulenti vogliono un taglio

Reti, più clienti e un po’ di consulenti in meno

Reti, a Foti il trono della raccolta di febbraio

Consulenti, rinvio in vista per i rendiconti Mifid 2

Assoreti: il 2018 è la vera prova di forza dei cf

Assoreti, a novembre riparte la raccolta

Assoreti, l’amministrato spinge la raccolta a ottobre

Assoreti, cresce il patrimonio a settembre

Allarme reti, gestito in rosso dopo due anni e mezzo

Reti, il gestito torna a sorridere

Tra Anasf e Assoreti serve più dialogo

Catania (McKinsey): “Valorizzare il ruolo del consulente”

Assoreti: parte la grande sfida della Mifid 2

Assoreti, il debutto di Molesini

J’accuse Anasf, Santorsola: “Non è un sindacato”

Ti può anche interessare

Consulenti, ecco le deadline per Irpef e Irap

Come riporta il sito istituzionale di Anasf, associazione nazionale dei consulenti finanziari abilit ...

Oggi su BLUERATING NEWS: Masse boom per Banca Generali, la consulenza conquista l’impresa

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Fideuram ISPB, la spinta dei Fogli

Tempo di ricorrenze in casa Fideuram. Compie un anno la piattaforma Fogli Fideuram: un servizio di g ...