Puntare (anche) sulle reti per guadagnare dal governo giallorosso

A
A
A
Avatar di Redazione2 settembre 2019 | 11:12

L’ipotesi di una maggioranza di governo composta da Partito Democratico e Movimento 5 stelle piace ai mercati. Si aprirebbero dunque una serie di opportunità per guadagnare in Borsa dalla formazione del nuovo governo. Come riporta un articolo di Milano Finanza, infatti, lo spread dall’inizio della crisi di governo è sceso dai 209 punti dell’8 agosto fin sotto quota 170 punti nella giornata di oggi. A beneficiarne sono stati i titoli delle banche, che hanno in pancia una grande quantità di Btp. Ma a gioire sono stati anche i titoli del risparmio gestito: in testa c’è Banca Generali, che ha fatto segnare un +46,93% da inizio anno, mentre FinecoBank ha ottenuto un comunque lusinghiero +13,55%.

Bene anche la capo gruppo di Fideuram, Intesa Sanpaolo, che ha aumentato il valore del titolo del 4,55%. Mediobanca, proprietaria di CheBanca!, ha fatto segnare un robusto +23,36%. Pertanto, se questa luna di miele proseguirà, la tendenza rialzista potrebbe consolidarsi, in particolare per i titoli del comparto finanziario.

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, promossa ancora sulla sostenibilità

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Banca Generali, il private cresce in Toscana

Banca Generali, la raccolta è sempre in forma

Reti Champions League: quarti da urlo, ecco chi passa alle semifinali

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banca Generali accelera con Lamborghini sull’innovazione

Banca Generali e Fineco sotto la lente di Ubs

A lezione da Banca Generali

Banca Generali mette il turbo sulla consulenza evoluta

Banca Generali sfonda il muro dei 4 miliardi

Banca Generali, “Best In Italy”

B.Generali, una crescita da 10 (miliardi) e lode

Banca Generali Private, la più amata dagli italiani

Banca Generali, che forza nel Veneto

Fusione CheBanca!-Mediolanum? Le ipotesi degli analisti

Banca Generali lancia i nuovi comparti in Lux Im

Mossa: prima il banker, poi la tecnologia

Banca Generali-Valeur, affare fatto

Banca Generali: al via il primo certificate a capitale protetto

Banca Generali, da Alliance Bernstein un fondo dedicato

Banca Generali, la raccolta non molla

Banca Generali alla scoperta delle “Meraviglie nascoste” del FAI

Rendiconti Mifid 2: voti e pagelle, rete per rete

Banca Generali, tutti i piani di Gian Maria Mossa

Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

Banca Generali, in arrivo 16 nuove strategie d’investimento per la rete

Banca Generali, una certezza chiamata raccolta

Reti, le montagne russe ad agosto

Consulenti Banca Generali, l’ascesa dei wealth manager

Un ex cf potrebbe guidare l’economia italiana

Banche, tutti i figli di Ennio Doris

Banca Generali, l’abc della sostenibilità

Ti può anche interessare

Commissioni di performance, arriva la stretta dell’Esma

Basta complessità e commissioni di performance difficili da capire. Lo pensa l’Esma, l’ ...

Banca Generali, da Alliance Bernstein un fondo dedicato

AllianceBernstein lancia un nuovo fondo di investimento in esclusiva per Banca Generali. L’ini ...

Banca Generali e Fineco sotto la lente di Ubs

Fineco è da comprare senza indugi, mentre Banca Generali è sell ma solo perché ha reso troppo ben ...