Governo giallorosso, sulle banche poche parole

A
A
A
Avatar di Redazione 4 Settembre 2019 | 12:27

Si è parlato tanto del prossimo governo giallo-rosso, ma il governo giallo-rosso ha decisamente parlato ancora poco di un programma condiviso. Il Sole 24 ore, propone un interessante confronto tra le possibili differenze con la precedente gestione giallo-verde che dovrebbero verificarsi sui principali temi di governo.

Prendendo in esame il tema delle banche, va detto che i propositi appaiono ancora piuttosto vaghi. Se nel contratto Lega-M5S si parlava di inasprimento delle pene per fallimenti dolosi, nonchè di separazione tra banca di credito al pubblico e banca di investimento, nel programma di governo M5S-PD troviamo una sola riga: “E’ necessario porre in essere politiche per la tutela dei risparmiatori e del risparmio”. Lapalissiano, verrebbe da dire.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Azimut, impennata della raccolta

Dopo i 261 milioni di maggio, nel sesto mese dell’anno cresce a doppia cifra la raccolta di Az ...

Reclutamento, testa a testa Foti-Di Muro. Rebecchi sul podio

La classifica dei recruiting del mese di giugno. Prima Fineco, seconda IWBank, terza Bnl Bnp Paribas ...

Deutsche Bank, trimestre ancora in rosso

Deutsche Bank chiude il terzo trimestre dell’anno con un rosso di pertinenza dei soci di 859 m ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X