Efpa Italia, ecco l’esame integrativo EIP – EFA

A
A
A
Avatar di Redazione11 settembre 2019 | 10:01

Efpa Italia annuncia la pubblicazione ufficiale del bando relativo al nuovo percorso di certificazione da EIP a EFA, pensato per i professionisti certificati EIP (European Investment Practitioner) che desiderano passare al livello superiore EFA (European Financial Advisor). La prima sessione d’esame avrà luogo mercoledì 4 dicembre, in concomitanza con le prove di esame EFA.

Il programma integra alle conoscenze e competenze già proprie dell’esame EIP quelle necessarie al superamento del livello EFA, sia nell’approfondimento dei moduli che accomunano le due certificazioni, sia nell’aggiunta delle sezioni relative alla consulenza previdenziale, immobiliare e del credito per la finanza personale. La prova comprende un totale di 12 giorni di formazione e un test composto da 40 domande a scelta multipla (20 di tipologia knowledge, 13 analysis e 7 application) da completarsi in 90 minuti.

Questa struttura risulta molto alleggerita rispetto alla prova d’esame EFA nella sua forma standard, che prevede 60 domande alle quali rispondere in un arco di tempo di 150 minuti. L’obiettivo è quello di incentivare e premiare i professionisti che già hanno scelto di investire nella propria preparazione, attraverso un percorso che tenga conto del loro livello di partenza.

Marco Deroma, Presidente di Efpa Italia, commenta: “Con questa iniziativa, la Fondazione intende essere sempre più vicina alle esigenze dei consulenti finanziari e in particolare di coloro che vedono nella propria formazione e nella certificazione delle proprie conoscenze un importante valore aggiunto”.

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem a passo di blockchain

Widiba, che cinquina nel reclutamento

IWBank PI, la rete acquista peso

CF Webinar, tornano i certificati dopo la pausa estiva

Assoreti, a luglio raccolta e gestito sorridono ancora

Consulenza, Di Ciommo a tutto campo

Consulenti, ecco la banca del 2029

Poste Italiane a caccia di giovani consulenti

Enasarco e il populismo della protesta

Banca Mediolanum, scatto della raccolta ad agosto

Consulenti, occhio alle scadenze per Irpef e Irap

Consulenti, fatturare e guadagnare anche dopo la pensione

Credem, le persone prima di tutto

Widiba, una storia aperta

Consulenti e vigilanza, un agosto da bravi ragazzi

Cari consulenti, gli investitori stanno diventando più esigenti

Reclutamenti, IWBank PI cala l’asso in Friuli

Consulente sospeso diventa “wanted” come nel Far West

Giovani consulenti, un aiuto da Anasf

Un ex cf potrebbe guidare l’economia italiana

Consulenti, ecco tutte le app che vi possono aiutare

Bufi (Anasf) dice la sua sulla crisi di governo

Consulenti, ecco il segreto per non mollare

Consulenti, ecco 6 mercati da tenere d’occhio

Fideuram ISPB, il banker in stile millennial

I consulenti non sono con Salvini

Enasarco, la Santa Alleanza è pronta al ribaltone

Consulenti, così si diventa fedeli alla mandante

Consulenti, in ufficio c’è il caroaffitto

Per l’ex Widiba Cardamone c’è l’ipotesi Sia

Enasarco, la rabbia dei consulenti non si placa

Consulenti, tutta la fatica di essere un manager

Rendiconti Mifid 2: scelta strutturata per Allianz Bank FA

Ti può anche interessare

Doris: la consulenza va pagata

Per il ceo di Banca Mediolanum “l’advisory ha un valore da riconoscere”. I Pir? “Non sono tr ...

Banca Generali: 3 fasi per la trasformazione digitale

I progetti della società ...

Ecco i consulenti in gara di Azimut

Nome per nome, tutti i cf del gruppo di via Cusani che saranno in competizione per i BLUERATING Awar ...