Assoreti, a luglio raccolta e gestito sorridono ancora

A
A
A
Avatar di Redazione12 settembre 2019 | 11:56

Dopo un giugno “da sballo”, prosegue l’entusiasmo della raccolta anche a luglio, sebbene in tono minore. I dati rilevati da Assoreti indicano una raccolta netta positiva, per le reti di consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede, pari a 3,0 miliardi di euro. Il 61,4% degli investimenti netti coinvolge i prodotti del risparmio gestito, sui quali confluiscono nel complesso risorse nette per circa 1,9 miliardi di euro, valore sostanzialmente allineato ai risultati realizzati nel mese precedente (+0,4%), mentre il bilancio delle movimentazioni sui prodotti in regime amministrato è positivo per 1,2 miliardi di euro con una flessione congiunturale del 44,1%.

La raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di OICR è positiva per 688 milioni di euro, con un incremento del 25,8%. La crescita è riconducibile alle dinamiche osservate sulle gestioni collettive aperte di diritto estero, sulle quali si riscontrano entrate nette complessive per 740 milioni di euro (+72,8%), e sui fondi chiusi mobiliari, sui quali le movimentazioni nette sono positive per 78 milioni di euro, mentre il bilancio dei fondi aperti di diritto italiano è negativo per 127 milioni. L’attività realizzata in ambito assicurativo/previdenziale si traduce in volumi netti di raccolta pari a 923 milioni (-3,4%). La flessione osservata nel comparto coinvolge i prodotti vita tradizionali (-8,0%), sui quali la raccolta è positiva per 266 milioni, e le polizze multi-ramo (-36,6%), con premi netti pari a 195 milioni, mentre sulle unit linked si rilevano dinamiche di crescita che determinano un bilancio positivo per 390 milioni di euro (+30,1%). Le movimentazioni sulle gestioni patrimoniali individuali vedono la prevalenza delle sottoscrizioni per 245 milioni di euro (-29,3%): l’incremento dei volumi realizzato sulle GPF (+19,7%), con una raccolta netta pari a 324 milioni di euro, è compensato dai disinvestimenti netti riscontati sulle GPM per 79 milioni di euro.

Il contributo mensile delle reti al sistema di OICR aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, pertanto, risulta positivo per circa 1,6 miliardi di euro e controbilancia solo in parte i deflussi realizzati dagli altri canali distributivi (-2,3 miliardi). Da inizio anno l’apporto delle reti sale a 4,2 miliardi di euro mentre l’intero sistema fondi aperti registra deflussi per 5,0 miliardi di euro. La raccolta netta realizzata sui titoli in regime amministrato è negativa per 928 milioni di euro e coinvolge i titoli di Stato (-945 milioni) ed i titoli obbligazionari (-215 milioni), mentre il bilancio delle movimentazioni è positivo per i titoli azionari (30 milioni), i certificates (105 milioni), gli strumenti del mercato monetario (137 milioni) e gli exchange traded products (97 milioni). La raccolta di risparmio sotto forma di liquidità è positiva per 2,1 miliardi di euro. A fine mese i clienti primi intestatari, per il campione di società partecipante all’indagine, salgono a 4,428 milioni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Convegno annuale Assoreti, la cronaca completa di Bluerating

Verso la consulenza “sociale”, parla Molesini (Assoreti)

Assoreti, raccolta positiva ma in frenata

Raccolta, fuga d’estate per Fideuram Ispb

Reti, patrimonio record: Ispb regina, Mediolanum padrona del gestito

Raccolta, il gruppo Fideuram Ispb è cannibale

Assoreti, raccolta da sballo a giugno

Raccolta: maggio sprint per ISPB. Mossa re del gestito

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Anasf-Assoreti, accordi e disaccordi

Raccolta, Mossa siede sul trono di aprile

Assoreti: ad aprile la raccolta ringrazia gli assicurativi

Reti, patrimonio in crescita 

Reti: a marzo Fineco batte Fideuram al fotofinish

Contributi Consob, ora i consulenti vogliono un taglio

Reti, più clienti e un po’ di consulenti in meno

Reti, a Foti il trono della raccolta di febbraio

Consulenti, rinvio in vista per i rendiconti Mifid 2

Assoreti: il 2018 è la vera prova di forza dei cf

Assoreti, a novembre riparte la raccolta

Assoreti, l’amministrato spinge la raccolta a ottobre

Assoreti, cresce il patrimonio a settembre

Allarme reti, gestito in rosso dopo due anni e mezzo

Reti, il gestito torna a sorridere

Tra Anasf e Assoreti serve più dialogo

Catania (McKinsey): “Valorizzare il ruolo del consulente”

Assoreti: parte la grande sfida della Mifid 2

Assoreti, il debutto di Molesini

J’accuse Anasf, Santorsola: “Non è un sindacato”

Consulenza, le sfide del futuro al convegno Assoreti

Fideuram ISPB vince la tappa, Mediolanum prima in gestito

Reti, amministrato meglio del gestito a luglio

Consulenza, la formazione al servizio dell’industria

Ti può anche interessare

Road to the Future: si chiude nel segno del sold out

Ha fatto il pieno di consensi e di presenze il roadshow di Bluerating Road to the future. Ottimo il ...

Banco Bpm-Ubi, tentazione terzo polo

Banco Bpm al centro dei riflettori a Piazza Affari, dove il titolo apre la seduta in rialzo di oltr ...

Azimut, anatomia di una rivoluzione che potrebbe cambiare il mercato

Le parole di Paolo Martini, AD e DG di Azimut Holding e presidente di Azimut Libera Impresa risuona ...