Cordusio SIM, nuova sede sotto le due torri

A
A
A
Avatar di Redazione 18 Settembre 2019 | 12:13

Cordusio SIM si regala una sede di lusso a Bologna, realizzata nello storico Palazzo Aldrovandi Montanari, in via Galliera 8. Presente all’inaugurazione anche il ceo di Unicredit, capogruppo di Cordusio, Jean Pierre Mustier. Alla guida della squadra di 19 banker in Emilia Romagna c’è Stefano Schrievers, responsabile per Cordusio SIM dell’area Centro Nord. La scelta di avere nel capoluogo emiliano una sede interamente dedicata rafforza la presenza della società di wealth management del gruppo Unicredit nell’area emiliano-romagnola, che contava già delle sedi di Modena e Ravenna, su un territorio caratterizzato da famiglie e imprese di grande successo e tradizione. L’Osservatorio dei Territori di UniCredit fotografa, infatti, una regione dall’economia solida che, seppur con una crescita in leggero rallentamento, continua a distinguersi in positivo rispetto al resto del Paese, con prospettive di miglioramento, ad esempio, in una delle sue aree d’eccellenza – l’export – previsto in crescita del 4,9% per il 2019 (+1,9% il dato Italia). La società aggiunge quindi un ulteriore tassello al suo mosaico dopo che, a meno di tre anni dalla sua nascita, si è già affermata nel settore in Italia con i suoi circa 25 miliardi di patrimoni della clientela.

Stefano Schrievers, responsabile della sede centro nord di Cordusio SIM ha così commentato: “L’inaugurazione della nuova sede bolognese interamente dedicata a Cordusio testimonia concretamente il nostro impegno a essere vicini non solo ai nostri clienti, ma anche al territorio in cui essi portano avanti le loro attività imprenditoriali, così da poterli assistere al meglio nel delicato compito di gestire i loro patrimoni, supportandoli con un servizio di consulenza completo e che va ben al di là della mera gestione finanziaria. Attualmente, sono circa 600 le famiglie di cui Cordusio cura gli interessi in Emilia Romagna, in maggioranza di stampo imprenditoriale. La nuova sede e le forti sinergie da sempre sviluppate con il Gruppo UniCredit ci permetteranno di offrire una consulenza sempre più sofisticata e personalizzata”.

Paolo Langé, amministratore delegato di Cordusio SIM ha aggiunto: “L’Emilia Romagna è una regione chiave per Cordusio SIM. Qui ha origine circa il 15% del patrimonio gestito e operano alcune delle famiglie imprenditoriali più importanti del Paese, che ne trainano la crescita e lo sviluppo. Da qui, la nostra scelta strategica di presidiare al meglio il territorio, per rispondere all’esigenza – sempre più pressante nei tempi che viviamo – di proteggere i patrimoni costruiti con il lavoro di generazioni e generazioni. Nel farlo, possiamo contare sul supporto di un grande Gruppo paneuropeo vincente come UniCredit, potendo così offrire ai nostri clienti una gestione integrata e strategica del patrimonio personale e di quello imprenditoriale”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Vecchi si insedia come ceo di Cordusio Sim

Rinforzo per Cordusio

Cordusio, Langé in uscita

NEWSLETTER
Iscriviti
X