Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri19 settembre 2019 | 16:16

Ci sono tre titoli delle banche reti che vivono un momento magico a Piazza Affari: si tratta di Banca Mediolanum, Banca Generali e Azimut. A mettere loro le ali diversi fattori: dalla buona lena del comparto dei servizi finanziari, alla risalita generale del Ftse Mib, passando per l’abbassamento dello spread e i rinnovati stimoli delle banche centrali. Va fortissimo Banca Generali, con l’istituto guidato da Gian Maria Mossa che mette insieme un sontuoso +28% nell’ultimo mese, arrivando oltre quota 28 euro e ai massimi da febbraio 2018.

Decisamente tonica anche Banca Mediolanum, il cui titolo ha guadagnato oltre il 12% nell’ultimo mese e ha raggiunto i massimi dall’aprile del 2018 a quota 7,06 euro per azione. Il periodo d’oro, tuttavia, non sembra essere finito e gli analisti le attribuiscono un prezzo obiettivo medio di 7,28.

Infine, si alza sui pedali anche il titolo di Azimut Holding (+11% su base mensile), in zona 17,40 euro per azione, in pieno uptrend con il titolo che potrebbe presto arrivare a 18 euro. Da rilevare, inoltre, che attualmente il titolo della banca rete guidata da Pietro Giuliani vanta ancora un dividend yield del 6,90 per cento, decisamente appetibile in questa fase di tassi molto bassi.

 

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, il sogno americano

Azimut, Fitch rivede al ribasso il rating

Azimut, raccolta positiva e cambio in vista per le fee

Reti Champions League: quarti da urlo, ecco chi passa alle semifinali

Azimut, maxi prestito da 500 milioni di euro

Azimut, sua maestà il dividend yield

Azimut, una newco americana per gli alternativi

Azimut, 30 candeline alla faccia dei gufi

Banca Generali mette il turbo sulla consulenza evoluta

Azimut, 7 miliardi di motivi per essere sostenibili

Anasf, due nuovi appuntamenti sul territorio

Azimut, la raccolta 4.0

Azimut, un utile straripante

Azimut, rendimenti a doppia cifra con le Pmi

Azimut, i nuovi piani dopo Ali Expo

Azimut: un ingresso, quattro mosse e un grande obiettivo

Azimut, partnership con Illimity per i consulenti

Azimut, Martini presenta Ali Expo

Azimut, manca poco ad Ali Expo

Fusione CheBanca!-Mediolanum? Le ipotesi degli analisti

Consulenti, un libro per investire nell’economia reale

Consulenza e illiquidi, tra rivoluzione e rischi

Azimut, raccolta sprint a settembre

Consulenza, il futuro secondo Giuliani (Azimut) e Marconi (Chebanca!)

Rendiconti Mifid 2: voti e pagelle, rete per rete

Azimut, anatomia di una rivoluzione che potrebbe cambiare il mercato

Intesa e Azimut, i veri big del dividendo

Azimut, scommessa americana

Azimut, la rivincita degli ex

Azimut, la volatilità rallenta la raccolta di agosto

Reti, le montagne russe ad agosto

Cade il governo, le reti gongolano in Borsa

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: caso Lambri ancora in evidenza

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Mediolanum, raccolta più forte del blocco Pir

“Dopo un 2018 che ci ha visto al primo posto assoluto nella classifica italiana delle reti per ...

Intesa Sanpaolo, niente tassi negativi sui conti

Intesa Sanpaolo non segue UniCredit, che ha deciso di portare in negativo i tassi d’interesse sui ...