Fideuram Ispb, svolta con Apple nei pagamenti

A
A
A
Avatar di Redazione23 settembre 2019 | 10:39

Novità in casa Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking. La prima private bank in Italia con 229,2 Mld € di masse amministrate, guidata dall’ad Paolo Molesini, mette a disposizione dei suoi clienti Apple Pay. Sicurezza e privacy sono le principali caratteristiche del servizio. Quando si utilizza una carta di debito o di credito con Apple Pay, il numero della carta non viene mai memorizzato, né sul device, né sui server di Apple. Viene invece assegnato un numero identificativo univoco, criptato e archiviato in modo sicuro nell’elemento protetto del proprio dispositivo. Ciascuna transazione è autorizzata con un unico codice di protezione dinamico, che cambia di volta in volta.

“Con la piena disponibilità di Apple Pay – sottolinea con soddisfazione Molesini – siamo felici di poter proporre anche alla nostra clientela un sistema digitale di pagamento sicuro, facile e riservato. L’obiettivo della nostra Divisione è offrire un servizio di consulenza finanziaria e patrimoniale completa, in grado di rispondere ad ogni esigenza di una clientela particolarmente sofisticata. Forti delle nostre tradizionali competenze, basate sulla relazione, crediamo anche nelle enormi potenzialità delle nuove tecnologie, per questo selezioniamo e offriamo le soluzioni digitali più innovative a beneficio della clientela che ci ha scelto”.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti e vigilanza, a novembre stessi numeri ma cambia la sostanza

Banca Mediolanum, sospeso il consulente Ajmone Cat

Banca Generali, la raccolta è sempre in forma

Advisor Mantra: sappiate scegliere i compagni di viaggio

Consulenti, la previdenza per fare ripartire l’Italia

Fideuram Ispb, le 400 eccellenze della consulenza patrimoniale

Consulenti, alla previdenza ci pensano di più i millennial

Consulenti, a Roma si parla del vostro futuro

Consulenti, Gooruf lancia la Community a ITForum

Consulenti, meglio occupati che preoccupati

C’è un po’ di Credem in Santa Maria

Consulenti: i giusti requisiti, visti da Federpromm

Enasarco, la Fondazione precisa

Consulenti, pioggia di autonomi certificati

Consulenti, preparatevi alla fine dei mercati

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Consulenti, la gioventù che non avanza

Banca Euromobiliare, pieno di consulenti per il wealth management

IWBank PI, nuovo colpo con Bagnasco

Fineco, un gran tris nel reclutamento

Elezioni Anasf, tutti i programmi delle liste

Consulenti, storia di un giovane che è arrivato in cda

Deutsche Bank FA, 15 nuovi consulenti per Ruggiu

Consulenti, ottobre e un fiume di sospesi

Consulenti, 6 scelte per un business lunch perfetto

Fondazione Enasarco, sei nodi da sciogliere

Enasarco-Costa, poche chance per un bis

Consulenti, asse Ocf-Guardia di finanza

Azimut, un utile straripante

B.Generali, una crescita da 10 (miliardi) e lode

Bnl, l’utile sorride e ringrazia il wealth management

Azimut, i nuovi piani dopo Ali Expo

Anasf, ecco gli schieramenti per le elezioni

Ti può anche interessare

Azimut, il ritorno di Escalona

L’ex a.d. di Finanza & Futuro Banca diventa vicepresidente di Azimut Financial Insurance. L’ ...

Consulenti, 5 consigli per essere un manager perfetto

L’importanza di fare squadra nella consulenza finanziaria Per gestire una rete di consulenti f ...

Raccolta, Fideuram sempre in vetta a settembre. Fineco top nel risparmio gestito

Il gruppo Fideuram conserva la leadership della raccolta netta anche nel mese di settembre, come ave ...