Truffa diamanti, una marea di denunce

A
A
A
Avatar di Redazione 30 Settembre 2019 | 10:00

La macchia d’olio dello scandalo diamanti continua ad allargarsi. Come racconta un articolo di Plus 24, a firma di Stefano Elli, non cessa di montare la marea di denunce di clienti che hanno acquistato agli sportelli bancari i diamanti da investimento della fallita Intermarket Diamond Business e della Diamond private investment (le banche coinvolte nelle attività di vendita erano Banco Bpm-Banca Aletti, Monte dei Paschi di Siena, Intesa Sanpaolo e Unicredit). Le indagini dello scorso gennaio avevano portato a un maxi-sequestro da 700 milioni di euro, di cui 328 a carica della Idb e 253 a carico della Dpi.  A breve, però, sarebbero previste novità: gli avvisi di chiusura d’inchiesta sarebbero infatti pronti alle notifiche agli indagati e le decisioni dei magistrati inquirenti su eventuali richieste di archiviazione o di rinvio a giudizio dovrebbero arrivare nel giro di una ventina di giorni.

Sul fronte delle indagini, spiega sempre Plus 24, potrebbe aprirsi un secondo filo di indagini sulla dichiarazione di fallimento della Idb. Infine, per quanto riguarda le istanze di restituzione dei diamanti ai legittimi proprietari, che sono tuttora conservati nella cassaforti della Idb, il prossimo 21 ottobre è prevista un’udienza alla seconda sezione civile del Tribunale di Milano. Lì verranno esaminate le, finora, 19 mila richieste di restituzione depositate all’ufficio della curatela fallimentare.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Truffa Diamanti, la carica dei 105 nel mirino della Procura

Truffe: dopo i diamanti, arriva il “Diamante”

Truffa diamanti, nuovi sequestri per 34 mln

NEWSLETTER
Iscriviti
X