Deutsche Bank, arriva anche in Italia la divisione Corporate Bank

A
A
A

La nuova divisione è il principale hub di servizi e prodotti dedicati alle aziende nel Gruppo Deutsche Bank

Marcello Astorri di Marcello Astorri2 ottobre 2019 | 12:16

Deutsche Bank annuncia la nascita anche in Italia della nuova Corporate Bank, creata nell’ambito del piano di riorganizzazione globale dell’istituto, e la nomina di Paolo Maestri, già a capo del Global Transaction Banking italiano, a responsabile della divisione per il Paese.

La Corporate Bank è il principale hub di servizi e prodotti dedicati alle aziende e ha una posizione di leadership nei servizi di cash management, trade finance & lending, risk management, trust & agency, FX e securities services. La nuova divisione punta a offrire soluzioni integrate alle tesorerie e ai dipartimenti finanziari di aziende, clienti commerciali e istituzioni finanziarie. A livello globale, la divisione gestisce depositi per oltre 200 miliardi di euro e processa ogni giorno transazioni finanziarie del valore di un trilione di euro.

“La creazione della nuova Corporate Bank ci permette di integrare in un unico centro operativo tutti i servizi che consentono alle aziende di portare avanti il loro business, offrendo soluzioni su misura con ancora più focus e attenzione” – ha dichiarato Paolo Maestri, head of corporate Bank Italy, Deutsche Bank. “Puntando sul nostro network globale, su un team di professionisti di grande esperienza e su relazioni di fiducia stabili e durature con i nostri clienti, vogliamo ulteriormente rafforzare la nostra presenza al servizio delle Large e Mid Cap italiane e dei grandi gruppi globali che operano nel nostro Paese”.

In Deutsche Bank nel 2012, dove era entrato come responsabile Corporate Banking Coverage Italy, dal 2015 Paolo Maestri è anche a capo della divisione italiana del Global Transaction Banking, cuore nella neonata Corporate Bank. Nel suo nuovo incarico, Maestri continuerà a riportare a Daniel Schmand, responsabile Corporate Bank EMEA di Deutsche Bank, e in Italia al chief country officer Flavio Valeri, in qualità di membro del country executive commitee.

“L’Italia è un mercato importante per Deutsche Bank e lo è anche per la nostra divisione, grazie a un lungo track record di collaborazione e di solide relazioni con numerose aziende – ha dichiarato Daniel Schmand, head of corporate bank EMEA, Deutsche Bank. “La creazione di un team rafforzato in Italia, affidato a un professionista di lungo corso come Paolo, ci darà un contributo importante in una fase in cui la Corporate Bank sarà sempre più centrale nelle attività e nelle performance del Gruppo”.

“Accompagnare le aziende italiane nei mercati esteri è uno dei cardini principali della strategia di Deutsche Bank nel nostro Paese e per questo il team della Corporate Bank guidato da Paolo svolgerà un ruolo cruciale” – ha commentato Flavio Valeri, Chief Country Officer Italy di Deutsche Bank.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank FA, 6 nuovi nomi per la rete

Consulenti, l’illusione ottica del reclutamento nelle grandi reti

Deutsche Bank, nuovo bilancio in rosso: persi oltre 5 miliardi di euro nel 2019

Pagamenti digitali, Deutsche Bank integra Google Pay

Deutsche Bank, il piano di esuberi tocca anche l’Italia

Deutsche Bank FA, il 2019 in 5 notizie

Deutsche Bank tira la cinghia sulle filiali

Deutsche Bank FA: tutti i numeri e i progetti della convention

Deutsche Bank, trimestre ancora in rosso

Deutsche Bank FA si consolida all’ombra del Colosseo

Deutsche Bank, iniezione di fintech

Deutsche Bank, doppietta per il private banking

Bnp e Deutsche Bank cavalcano il Dragone

Deutsche Bank, il grande esodo verso Bnp Paribas

Deutsche Bank: i tassi negativi costano 400 milioni

Deutsche Bank spaventa i gestori

Reclutamento Deutsche Bank FA: nove ingressi nella rete

Deutsche Bank, niente esuberi in Italia

Deutsche Bank, liquidazioni d’oro per i dirigenti

Deutsche Bank: sforbiciata al personale in vista

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Lente dell’Fbi su Deutsche Bank

Deutsche Bank, i fondi di Mfs a disposizione della rete

Deutsche Bank verso la bad bank

Deutsche Bank vicina a un addio eccellente

Deutsche Bank, attacco al presidente

Deutsche Bank, il mercato la porta ai minimi

Come cambia l’approccio della clientela private

Trump contro Deutsche Bank

Deutsche Bank-Commerz è kaputt

Unicredit, mire di conquista sull’impero tedesco

Deutsche Bank, Parazzini sale nel wealth management

DB-Commerz: Merkel fa spallucce

Ti può anche interessare

CheBanca!, 137 milioni di npl per DE Shaw

CheBanca! ha ceduto crediti deteriorati a DE Shaw per un valore complessivo di quasi 137 milioni di ...

Credem: banca e rete, sinergie vincenti

Tre categorie di professionisti per andare incontro alle esigenze del cliente e più del 30% dei ric ...

Rendiconti Mifid 2: Widiba, l’imperativo è la trasparenza

Prosegue lo speciale dedicato al tema dei rendiconti Mifid 2 delle principali realtà della consulen ...