Doris stoppa Del Vecchio

A
A
A

Sulla partita Mediobanca l’a.d. di Banca Mediolanum si schiera con Nagel: “massima soddisfazione per come gestisce”. “Siamo pronti a comprare un altro 1%”. E l’imprenditore replica: “Piazzetta Cuccia non conti solo su Compass e Generali”

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino9 ottobre 2019 | 08:30

La Banca Mediolanum dei Doris sostiene Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca ed è pronta a salire nel capitale dell’istituto di Piazzetta Cuccia rilevando un altro 1%, mandando un chiaro segnale di “stop” a Leonardo Del Vecchio entrato con poco meno del 7% nell’istituto. “Io posso solo dire – ha detto ieri Massimo Doris (nella foto), amministratore delegato di Banca Mediolanum – che di questa struttura di governance e della dirigenza che c’è, del dottor Nagel, siamo soddisfatti. La banca va molto bene, opera in un settore non semplice e c’è massima soddisfazione”. E a domanda se quindi la governance di Mediobanca vada cambiata (come molti dicono vorrebbe Del Vecchio), Doris ha risposto: “per quanto mi riguarda no”.

Doris ha aggiunto di non aver avuto alcun contatto con Del Vecchio: “Noi siamo soci di questa azienda che riteniamo buona e se c’è qualcun altro che la compra si vede che la pensa allo stesso modo. Sugli equilibri bisogna vedere Del Vecchio che intenzioni ha”. Inoltre, ha aggiunto Doris “potremmo tornare a comprare titoli Mediobanca fino ad arrivare al massimo all’1% del capitale non di più”. Dopo gli ultimi acquisti fatti nei mesi scorsi attraverso la holding di famiglia, Finprog Italia (0,4% del capitale), i Doris, considerato anche il 3,3% in mano a Banca Mediolanum, sono già al 3,7% di Piazzetta Cuccia e potrebbero dunque superare complessivamente il 4,5%, il che ai prezzi correnti (Mediobanca capitalizza quasi 8,7 miliardi di euro) significherebbe un investimento complessivo di quasi 400 milioni.

Nel 2016 Banca Mediolanum vendette il suo 50% della private bank Banca Esperia alla stessa Mediobanca, che ne possedeva la restante metà, realizzando una plusvalenza di oltre 40 milioni.

“Mi aspetto – ha detto oggi Del Vecchio a Milano all’uscita della sede di Luxottica – un nuovo piano industriale di Mediobanca che non basi i risultati di Mediobanca solo su Generali e Compass, ma progetti un futuro da banca di investimenti”. Nel primo commento pubblico l’imprenditore ha aggiunto che vuole in Mediobanca “una banca capace di giocare un ruolo da leader in Italia e in Europa e che possa così dare soddisfazione a tutti gli azionisti, Delfin inclusa”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

Mediobanca, Doris si schiera con Nagel

Consulenti, lutto nella rete di Banca Mediolanum

Mediolanum, preparatevi al super dividendo

Reti, le montagne russe ad agosto

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Banca Mediolanum, la family (banker) si allarga

Banca Mediolanum, archiviata l’indagine su Berlusconi

Mediolanum, Doris è pronto a conquistare un’altra rete

Doris punta ancora su Mediobanca

Banca Mediolanum, profitti con il turbo

Mediolanum, mazzata su Fininvest

Fineco e Banca Mediolanum, è arrivato il dividend day

Banca Mediolanum supera il miliardo

Bond, un super gestore per Mediolanum

Banca Mediolanum punta sull’Elite

Reti, chi domina il mercato

Banca Mediolanum, crolla l’utile ma la cedola tiene

Consulenti, ecco gli incentivi delle reti

Banca Mediolanum, fine anno (quasi) miliardario

Mediolanum: su Fininvest la spada di Damocle della UE

Novembre sorride a Banca Mediolanum

Lady Doris, un tesoro da 60 milioni

Banca Mediolanum, i certificates puntellano la raccolta

Banca Mediolanum, margine operativo in crescita del 26%

Reti, raccolta in calo ma i titoli restano un affare

Banca Generali vince, Banca Mediolanum prima in gestito

Banca Mediolanum, un master per i Family banker

Reti ad alto rendimento su Piazza Affari

I campioni dei dividendi delle reti

Movimenti sospetti, stop della Consob a un ex Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, l’estate fa 23

Anche Banca Mediolanum e Widiba con Google Pay

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: la nuova squadra di Azimut, il super manager delle Poste

Non perdete la puntata di oggi di Bluerating News, in diretta su Rete Economy alle 19.00. Per vedere ...

Albo consulenti, assicuratori sotto esame

Il portale dell’Organismo di vigilanza e tenuta dell’Albo unico dei consulenti finanziar ...

Credem sconta i problemi italiani

Sulla banca arriva l'intervento di Moody's ...