Consulenza finanziaria, i giovani trionferanno

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia11 ottobre 2019 | 08:30

Cosa succederà quando i clienti trasmetteranno la loro ricchezza ai figli che potrebbero non avere nessuna intenzione di continuare la relazione con il consulente finanziario dei genitori? Perché pagare un consulente quando sarà possibile creare un portafoglio di investimenti personalizzato online per metà del costo? In che modo il settore della consulenza finanziaria andrà avanti quando migliaia di consulenti “boomer” andranno in pensione nel prossimo decennio?

Queste sono solo alcune delle domande che attanagliano i consulenti finanziari circa il futuro della professioni. E voi consulenti, avete mai pensato quale potrebbe essere il futuro della consulenza finanziaria?

Nonostante le preoccupazioni, pertanto legittime, che sembrano affliggere il settore della consulenza, una cosa suggerisce che continuerà a prosperare: la domanda di consulenza finanziaria è e rimarrà forte.

“Sono molto fiduciosa per il successo a lungo termine del settore della consulenza finanziaria”, ha affermato la pianificatrice finanziaria certificata Evelyn Zohlen, capo della Inspired Financial a Huntington Beach, California, e attuale presidente della Financial Planning Association. “La richiesta di consulenza continuerà a crescere e il settore offre un grande percorso di carriera per i giovani.” aggiunge la CFP David Yeske, co-fondatore della società di consulenza Yeske Buie.

Certo i robo-advisor, piattaforme di consulenza finanziaria fornita da sistemi automatici e sul web, detengono il grande vantaggio del risparmio sui costi, oltre al fatto che la standardizzazione dell’offerta permette una maggiore trasparenza, anche sotto il profilo degli stessi costi, già all’inizio dell’investimento. Ma ciò che queste piattaforme non hanno e non avranno mai è la componente emozionale e il contatto umano: i robo-advisor non possono parlare con le persone su come raggiungere i loro obiettivi e su come adattare i loro piani quando si verificano cambiamenti nella vita. Un fattore non di poco conto, sopratutto quando il cliente si trova in situazione di stress e di difficile gestione emotiva.

Ad ogni modo, le nuove tecnologie hanno comunque un ruolo importante da giocare quando si tratta di investimenti. Gli italiani considerano lo sviluppo di nuovi strumenti tecnologici come un utile mezzo per monitorare facilmente i propri investimenti, per scegliere la migliore soluzione tra le tante offerte dal mercato, o per consentire un facile accesso online ai propri prodotti finanziari su smartphone o tablet. Ed è per questo motivi che nel futuro della consulenza finanziaria saranno due i fattori che domineranno il settore: i giovani, con la loro freschezza e la loro intraprendenza, e l’offerta di strumenti tecnologici che rispondano alle esigenze dei clienti, senza però tralasciare l’importante fattore umano.


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti può anche interessare

Fineco regina degli scambi

E’ un periodo nel quale sicuramente si è intensificato il legame tra Fineco e i mercati finan ...

Mediobanca ha Kairos nel mirino

Nonostante i diversi pretendenti, in prima fila per l’acquisizione di Kairos, la boutique fi ...

Banche, Commerzbank taglia oltre 4 mila posti

Commerzbank si unisce alla lunga fila di istituti bancari che tagliano il personale. La seconda banc ...