CheBanca! chiude la trimestrale con utili e ricavi in crescita

A
A
A
Avatar di Redazione14 ottobre 2019 | 16:09

CheBanca! chiude la trimestrale al 30 settembre con una pioggia di dati positivi. Infatti, nel primo trimestre dell’anno fiscale 2019-2020 l’istituto del gruppo Mediobanca ha avuto una raccolta netta di 0,6 miliardi di euro, frutto della performance sia della rete di consulenti finanziari sia delle filiali. Dalla società fanno sapere che il dato della raccolta diretta, in decrescita rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, è accompagnata dalla trasformazione di alcuni depositi che sono ora diventati masse gestite. Un dato che viene visto come un apprezzamento dei clienti dei servizi offerti dalla banca. Il patrimonio in gestione ha raggiunto quota 11 miliardi (+7% nel trimestre), con masse della clientela salite a 25,8 miliardi (+2%). Buona la performance anche sul fronte dei ricavi, in crescita del 7,2% sullo stesso trimestre dell’anno precedente a 77 milioni. Lievita anche l’utile lordo del 32,7% a 13 milioni. Sulla parte dei ricavi, l’istituto fa sapere come abbia inciso positivamente l’apporto della parte commissionale, oltre al margine di interesse sugli impieghi. 

L’amministratore delegato della banca, Gianluca Sichel ha commentato i conti dicendo che “Il trimestre appena concluso conferma le potenzialità di crescita della banca. Siamo ai migliori livelli settoriali per raccolta netta di risparmio gestito con circa 0,6 miliardi raccolti ed investiti (circa il doppio di un anno fa) e per produzione di mutui con 0,6 miliardi erogati nel trimestre (+50% rispetto un anno fa). Continuiamo nel nostro impegno per migliorare giorno per giorno il rapporto con i clienti, immedesimandoci nei loro bisogni, offrendo una modalità di interazione innovativa e semplice, coniugata con un’offerta completa e conveniente”.

La rete di consulenti finanziari è cresciuta di 30 unità nel trimestre e ora è arrivata a quota 365 professionisti, così come il numero dei gestori affluent della rete proprietaria, salito di 6 unità e ora a 451 professionisti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti CheBanca!, la rete raddoppia entro il 2023

Mediobanca, maxi infornata di consulenti e wealth manager

Bluerating Awards: CheBanca!, ecco i cf in nomination

Fusione CheBanca!-Mediolanum? Le ipotesi degli analisti

CheBanca!, raffica di ingaggi tra i consulenti

Consulenza, il futuro secondo Giuliani (Azimut) e Marconi (Chebanca!)

CheBanca!, le fee e gli incentivi ai consulenti

CheBanca!, 137 milioni di npl per DE Shaw

Cf CheBanca!, maxi ingaggio nel wealth management

Puntare (anche) sulle reti per guadagnare dal governo giallorosso

Mediobanca sorride e ringrazia anche il WM e CheBanca!

CheBanca! reclutamento a vele spiegate

CheBanca!, il bilancio ringrazia (anche) i consulenti

CheBanca!, Cioè che reclutamento!

CheBanca!, a Napoli con i big di Anasf

CheBanca!, accordo per distribuire un ventaglio di fondi lussemburghesi

Consulenti, CheBanca! ospita Anasf a Napoli

Reclutamenti, CheBanca! in testa ad aprile

CheBanca!, reclutamento senza sosta

CheBanca!, nuovo asso per Marconi

CheBanca!, la rete di consulenti cresce del 57%

CheBanca! pesca l’asso Castaldi

CheBanca! CheReclutamenti!

CheBanca!, semestrale costellata da segni più

Reclutamento, botti di fine anno per CheBanca!

CheBanca!, sprint nei reclutamenti

Un italiano su tre sceglie il digital banking

CheBanca!, al via il processo Charlot per la dismissione degli Npl

CheBanca!, crescono rete e masse

CheBanca! si rafforza da Nord a Sud

CheBanca! apre a Palermo e Catania

La virata sulla consulenza di Mediobanca

CheBanca!, crescono rete, masse e risultati

Ti può anche interessare

Reclutamenti, Azimut in testa a gennaio

La società fondata da Pietro Giuliani ha aumentato di 12 unità il numero di professionisti della p ...

Giuliani (Azimut): “Non siamo in vendita”

Intervista a Repubblica del fondatore di Azimut, che parla del risiko tra le banche-reti. ...

IW Bank PI, i super consulenti a Singapore

Uno sguardo sul futuro in un viaggio tra quelle realtà fintech, start lab e startup più innovative ...