Intesa Sanpaolo, fino a 117 milioni di bonus per i bancari

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 15 Ottobre 2019 | 12:08

Fino a 117 milioni di bonus per i bancari di Intesa Sanpaolo. E’ quanto prevedono due dei tre accordi sottoscritti dall’istituto torinese con i sindacati Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin. Gli accordi, dedicati in particolare a formazione, premio variabile 2019 e sistema eccellenza tutela, riguardano gli oltre 58mila bancari italiani del gruppo, che, a livello globale, ne impiega 90mila.

Il premio variabile del 2019 sarà erogabile al raggiungimento degli obiettivi di produttività aggiuntiva individuati nel risultato corrente lordo. L’entità del bonus pool passerà da 73 a 85 milioni, con un aumento di circa il 17%.

L’accordo sul sistema eccellenza tutela, aggiuntivo, si collega al premio di risultato del gruppo. Al sistema eccellenza Italia viene attribuito un bonus pool specifico che per il 2019 sarà di 32 milioni di euro e che diventerà disponibile a patto che si verifichino una serie di parametri.

“Abbiamo raggiunto intese positive su tutti i nostri obiettivi: abbiamo negoziato 117 milioni, stiamo parlando di 12 milioni in più del 2018”, calcola il segretario nazionale Fabi e coordinatore del gruppo Intesa Sanpolo, Giuseppe Milazzo, citato dal Sole 24 Ore. “Inoltre l’orario di sportello delle filiali che aprivano fino alle 20 è stato di molto contenuto fino alle 17 circa per 400 filiali, solo qualche decina di filiali resterà aperta fino alle 19”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dossier reclutamento 2021 – CheBanca!, offerta shock per i bancari

Prestiti a rilento, non sparate sui bancari

Contratto bancari, minaccia di sciopero

NEWSLETTER
Iscriviti
X