Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia30 ottobre 2019 | 08:30

E’ inutile trovare scuse. Le banche devono diventare inventive, attraverso una forte sinergia con il comparto del FinTech. A sostenere questa tesi lo studio World Retail Banking Report 2019, pubblicato in collaborazione con Efma, che identifica le aree in cui le banche non riescono a soddisfare le aspettative dei clienti e le misure da adottare in tali casi.

“In un’epoca di crescenti aspettative da parte dei consumatori, le banche sono chiamate a offrire ai propri clienti un’esperienza coinvolgente e coerente attraverso tutti i canali – filiali, web e mobile – e a trasformare il loro approccio Open Banking in una visione Open X, dove banche e nuovi player non tradizionali collaborano per fornire servizi bancari capaci di integrarsi con le esperienze digitali”, ha dichiarato Monia Ferrari, Financial Services Director di Capgemini Business Unit Italy. “Le banche che individuano le loro aree di eccellenza e cercano partnership con FinTech e altri settori di business per migliorare la loro offerta, saranno quelle che otterranno maggior successo”.

In particolar modo lo studio ha evidenziato che:

  • Il 75% dei clienti più esperti di tecnologia sta attualmente utilizzando almeno un prodotto
    finanziario offerto da una BigTech 4 .
  •  I tre motivi principali che spingono i clienti a servirsi di prodotti finanziari di operatori non
    tradizionali sono costi inferiori (70%), facilità d’uso (68%) e servizio più veloce (54%).
  • Più dell’80% dei clienti che stanno valutando di cambiare la propria banca principale nei
    prossimi 12 mesi già utilizza pagamenti, carte o conti correnti bancari offerti da BigTech e
    challenger bank, oppure lo farà nei prossimi 3 anni.
  • L’adozione dell’Open Banking è stata lenta, con solo il 33% dei dirigenti bancari che ha affermato di averla effettivamente implementata.
  • L’Open Banking si sta evolvendo in Open X, con banche e nuovi player non tradizionali che collaborano per fornire servizi bancari capaci di integrarsi con le esperienze digitali di altri ambiti della vita dei clienti.

 

Le banche devono quindi selezionare in maniera strategica i partner in grado di completare il portafoglio prodotti, migliorare la fornitura dei servizi e incrementare le vendite, adottando con loro un approccio collaborativo. Facendo leva su una collaborazione efficace e massimizzando al tempo stesso i punti di forza tradizionali, le banche possono ottenere un importante vantaggio nell’era dell’Open X.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Crisi Coronavirus, le banche sono più pronte di quanto il mercato creda

Polizze, Antitrust sanziona le principali banche italiane

Bancari, ecco gli aumenti in arrivo

Reclutare i consulenti giusti, un corso a Roma

Banche, i nuovi stress test all’ombra del Coronavirus

Contratto bancari, missione compiuta

Il futuro di Sergio Ermotti non sarà in banca

Banche, la desertificazione delle filiali

Bnl Bnp Paribas LB: 6 nuovi consulenti per la rete

Mediolanum, i consulenti verso un percorso esaltante

Mediolanum, il ruolo sociale del banker

Credem, virata fintech per lo sconto dinamico

Hsbc si prepara a tagliare 35.000 posti di lavoro

Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

Truffe bancarie, rimborsi anticipati

La vecchia banca perde valore

Mediolanum: i consigli al cf per spiegare i multipli ai clienti

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Ti può anche interessare

Bnl, una scelta per la parità di genere

La parità di genere è un tema che sta godendo di una crescente attenzione da parte del mondo finan ...

Consulenti, fenomenologia di un vero leader

A cura di Maria Grazia Rinaldi. Perché alcune persone ci rimangono impresse di più rispetto ad alt ...

Enasarco, Federcontribuenti chiede commissione d’inchiesta

Nemmeno a Ferragosto si placa la polemica che imperversa su Enasarco. In particolare, è Federcontri ...