Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia30 ottobre 2019 | 08:30

E’ inutile trovare scuse. Le banche devono diventare inventive, attraverso una forte sinergia con il comparto del FinTech. A sostenere questa tesi lo studio World Retail Banking Report 2019, pubblicato in collaborazione con Efma, che identifica le aree in cui le banche non riescono a soddisfare le aspettative dei clienti e le misure da adottare in tali casi.

“In un’epoca di crescenti aspettative da parte dei consumatori, le banche sono chiamate a offrire ai propri clienti un’esperienza coinvolgente e coerente attraverso tutti i canali – filiali, web e mobile – e a trasformare il loro approccio Open Banking in una visione Open X, dove banche e nuovi player non tradizionali collaborano per fornire servizi bancari capaci di integrarsi con le esperienze digitali”, ha dichiarato Monia Ferrari, Financial Services Director di Capgemini Business Unit Italy. “Le banche che individuano le loro aree di eccellenza e cercano partnership con FinTech e altri settori di business per migliorare la loro offerta, saranno quelle che otterranno maggior successo”.

In particolar modo lo studio ha evidenziato che:

  • Il 75% dei clienti più esperti di tecnologia sta attualmente utilizzando almeno un prodotto
    finanziario offerto da una BigTech 4 .
  •  I tre motivi principali che spingono i clienti a servirsi di prodotti finanziari di operatori non
    tradizionali sono costi inferiori (70%), facilità d’uso (68%) e servizio più veloce (54%).
  • Più dell’80% dei clienti che stanno valutando di cambiare la propria banca principale nei
    prossimi 12 mesi già utilizza pagamenti, carte o conti correnti bancari offerti da BigTech e
    challenger bank, oppure lo farà nei prossimi 3 anni.
  • L’adozione dell’Open Banking è stata lenta, con solo il 33% dei dirigenti bancari che ha affermato di averla effettivamente implementata.
  • L’Open Banking si sta evolvendo in Open X, con banche e nuovi player non tradizionali che collaborano per fornire servizi bancari capaci di integrarsi con le esperienze digitali di altri ambiti della vita dei clienti.

 

Le banche devono quindi selezionare in maniera strategica i partner in grado di completare il portafoglio prodotti, migliorare la fornitura dei servizi e incrementare le vendite, adottando con loro un approccio collaborativo. Facendo leva su una collaborazione efficace e massimizzando al tempo stesso i punti di forza tradizionali, le banche possono ottenere un importante vantaggio nell’era dell’Open X.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Banche, il fintech ammazza i ricavi

Widiba, contaminazione salentina

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

IWBank, settebello nel reclutamento

Doris ha un tesoro di 100 milioni

Credem, destinazione innovazione

Widiba dalla parte delle start up

IWBank PI, l’evoluzione è adesso

Banche: fusione Ubi-Bper, ecco a chi e perché piace

Banche europee, l’ondata dei tagli

Ti può anche interessare

Mifid 2, la Consob a gamba tesa

Duro richiamo agli intermediari sul rispetto delle norme per esplicitare i costi della consulenza al ...

Scf, l’anno della conferma

A colloquio con Ascofind ...

Mediolanum, il regalo speciale di Doris ai nipoti

“Qui lo dico e sono pronto a scommetterci. Non esiste in Italia migliore investimento in ottica di ...