Fineco, l’utile cresce in doppia cifra

A
A
A
Avatar di Redazione5 novembre 2019 | 12:55

Trimestrale ricca per Fineco. La società guidata dall’ad e dg Alessandro Foti ha chiuso conti al 30 settembre con un utile netto in crescita del 10,8%, a quota 198 milioni di euro. Si tratta dei migliori 9 mesi di sempre, fanno sapere dalla banca. In crescita anche i ricavi a 489 milioni e, in modo più contenuto, i costi operativi, saliti dell’1,3% a 185 milioni. Il rapporto tra costi operativi e margini d’intermediazione è in calo al 37,9%. La rete dei consulenti finanziari, composta da 2.564 professionisti, nei primi 9 mesi dell’anno ha raccolto 3,8 miliardi.

Il numero uno Foti ha commentato così i risultati della trimestrale: “Fineco chiude i primi 9 mesi dell’anno con ottimi risultati, ottenuti senza aumentare il profilo di rischio della banca, e con una crescita importante in tutte le aree di business che conferma ancora una volta la capacità
di generare un flusso di ricavi ben diversificato e bilanciato. In un periodo di forte attenzione al tema della liquidità, il risparmio gestito resta uno dei focus di crescita e di sviluppo più importanti per Fineco: a questo contribuisce l’impegno costante per la trasparenza, come dimostra l’apprezzamento per la rendicontazione Mifid chiara e immediata. Da evidenziare i risultati in continua crescita, mese dopo mese, di Fineco Asset Management: l’offerta di soluzioni di investimento sempre più evolute, quali il lancio di fondi di decumulo e di fondi multitematici, si concilia perfettamente con la capacità della nostra rete di seguire con la massima rapidità ed efficacia le esigenze della clientela”.

Fineco Asset Management gestisce masse per 12,6 miliardi, di cui 7,4 miliardi classi retail (+14,7% anno su anno) e circa 5,2 miliardi relativi a classi istituzionali. Nei primi nove mesi del 2019 sono stati acquisiti 87.467 nuovi clienti. Il numero dei clienti totali al 30 settembre 2019 è di circa 1.338.000, in crescita del 6,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I Total Financial Assets (TFA) al 30 settembre 2019 si attestano a 78,6 miliardi, in crescita del 10,9% rispetto a settembre 2018. Il saldo della raccolta gestita risulta pari a 38,3 miliardi, in rialzo del 9,7% anno su anno, il saldo della raccolta amministrata risulta pari a 15,2 miliardi (+5,3% anno su anno), il saldo della raccolta diretta risulta pari a 25,1 miliardi (+16,5% anno su anno) grazie alla continua crescita della base di nuovi clienti e dei depositi “transazionali”. In particolare, i TFA riferibili alla clientela nel segmento Private Banking, ossia con asset superiori a 500.000 euro, si attestano a €31,9 miliardi, in rialzo del 16,1% anno su anno. Nei primi nove mesi del 2019 la raccolta è stata pari a 4,3 miliardi (-9,0% anno su anno), confermandosi solida, di grande qualità e ottenuta senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo.

La società fa sapere che l’asset mix si è mostrato positivamente orientato verso il risparmio gestito, pari a 1,9 miliardi nei nove mesi, evidenziando comunque un approccio più cauto da parte della clientela, che predilige prodotti più conservativi. La raccolta amministrata è stata negativa  per 0,6 miliardi, con la clientela che ha preso profitto sulle posizioni costruite precedentemente sui Btp utilizzando la piattaforma di brokerage di Fineco, mentre la raccolta diretta è stata pari a 3 miliardi. Da inizio anno la raccolta in “Guided products & services” ha raggiunto 2,3 miliardi (+9,2% anno su anno) e i flussi verso i nuovi prodotti di decumulo sono stati pari a 0,7 miliardi, confermando l’apprezzamento da parte della clientela. L’incidenza dei Guided Products rispetto al totale degli asset in gestione è salita al 70% rispetto al 66% di settembre 2018.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Elezioni Anasf: tutti i nomi e i capilista delle liste depositate

Fineco, a ottobre la raccolta accelera il passo

Fineco si compra il marchio

Fineco, la raccolta netta di settembre sfiora i 200 milioni

Consulenti Fineco, tutta la forza della rete

Fineco, BlackRock è il primo azionista

Fineco è tutta del mercato

Fineco, pioggia di fondi in Gran Bretagna

Fineco, il nuovo mutuo che premia le scelte green

Fineco, due donne per la rete

Foti (Fineco): “In autunno grandi novità per i nostri consulenti”

Fineco, gli afflussi tengono duro

Pennino passa da Fineco a Allfunds

Fineco, un veterano per il private

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Fineco, via D’Onofrio dal cda. Il board nel dopo UniCredit

Fineco, mezzo miliardo di raccolta ad aprile

Generali e quel silenzio su Fineco

Consulenti, quelli di Fineco potranno dividersi i clienti

Reti: a marzo Fineco batte Fideuram al fotofinish

Fineco, il titolo inciampa dopo il dietrofront di BlackRock

Fineco, gli incentivi ai consulenti

Fineco, raccolta con sprint anche a febbraio

Fineco, ecco come combattere la pressione sui margini

Reti, chi domina il mercato

Fineco, gennaio positivo grazie ai consulenti

Foti (Fineco): “Le nostre strategie per il 2019”

FinecoBank si compra la sede

Consulenti, ecco gli incentivi delle reti

Fineco, arriva la svolta sui fondi passivi

Reti quotate, si salva solo Fineco

Un Remix a firma Fineco

Bluerating Awards: il videomessaggio di Foti ai consulenti

Ti può anche interessare

Banche, Consob vuole lo Srep nel prospetto

Le banche soggette al processo di valutazione periodica sull’adeguatezza patrimoniale (Srep,  ...

Il contributo della consulenza all’educazione finanziaria degli investitori

Il Convegno organizzato da Ascofind, nell’ambito del mese dedicato all’educazione finanziaria, # ...

Criptovalute e società abusive, gli stop della Consob

Cartellino rosso per Richmond Investing, Crypton, Cryptoforce ed Eagle Bit Trade. ...