Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

A
A
A
Avatar di Redazione7 novembre 2019 | 14:32

Il trimestre sorride a Banca Mediolanum. La società ha chiuso i primi nove mesi con un utile netto di 284,8 milioni di euro, in progresso del 5%, con il totale delle Masse Gestite e Amministrate che è salito alla cifra record di 81.910 milioni, maggiore dell’11% rispetto alla fine del 2018, grazie al positivo contributo della raccolta netta e al recupero dei mercati verificatosi nel corso dell’anno.

Quanto agli altri risultati dei primi nove mesi, l’istituto ha registrato un margine operativo di 328 milioni, in aumento del 49% rispetto allo stesso periodo del 2018. ‘In particolare, le Commissioni Nette salgono a 612milioni, +26% rispetto allo scorso anno, mentre il Margine da Interessi aumenta del 29% a 176 milioni e riflette il significativo incremento degli impieghi alla clientela retail e l’attenta gestione delle attivita’ di tesoreria. Le Spese Generali e Amministrative, infine, si mantengono a un livello appena superiore allo scorso anno, +1%a 396,5 milioni’, e’ scritto nella nota del gruppo.

Il cda ha inoltre deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo di 0,21 euro per azione a partire dal 20 novembre 2019, con stacco cedola il 18 novembre, scelta che è stata accolta positivamente in borsa con uno scatto del titolo successivamente all’uscita del comunicato stampa.

Tornando ai dati di bilancio ed entrando più nel dettaglio, relativamente alle attività sul Mercato Italiano:
• La Raccolta Netta Totale è stata positiva per Euro 2.171 milioni, mentre la raccolta in Risparmio Gestito si è attestata a Euro 1.920 milioni.
• Gli Impieghi alla clientela retail hanno raggiunto Euro 9.386 milioni, in crescita del 16% rispetto al 30 settembre 2018, ovvero 1,3 miliardi in più. L’incidenza dei Crediti deteriorati netti sul totale crediti è sempre molto bassa e si è attestata a 0,70%.
I Premi Assicurativi dellePolizze Protezione,inoltre,ammontano a Euro 72milioni nei primi nove mesi, con la nuova produzione delle Polizze non legate al credito in crescita del 77% rispetto al 30 settembre dello scorso anno.
• Il numero di Family Banker al 30 settembre 2019 è pari a 4.167.
• Il totale dei Clienti al 30 settembre 2019 si attesta a 1.269.000.

Con riferimento ai Mercati Esteri:
• L’Utile Netto dei mercati esteri risulta pari a Euro 9,8 milioni.
• Le Masse gestite e amministrate si sono attestate a Euro 6.247 milioni, in aumento del 15% rispetto a fine 2018.
• La Raccolta Netta è stata positiva per Euro 413 milioni complessivi nei 9 mesi. In particolare, la raccolta netta in Risparmio Gestito ha registrato Euro 299 milioni.
• Il numero di Family Banker al 30 settembre 2019 è pari a 1.056.

Infine, dopo i deflussi di settembre, torna su sentieri positivi la raccolta netta nel mese di ottobre.  Gli apporti netti ammontano a Euro +364 milioni, con la raccolta netta in Risparmio Gestito nel mese che è pari a Euro +163 milioni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

IWBank, settebello nel reclutamento

Doris ha un tesoro di 100 milioni

Credem, destinazione innovazione

Widiba dalla parte delle start up

IWBank PI, l’evoluzione è adesso

Banche: fusione Ubi-Bper, ecco a chi e perché piace

Banche europee, l’ondata dei tagli

Fineco, reclutamento doc

Banco Bpm-Ubi, tentazione terzo polo

Pir, la sfuriata di Doris

Allianz Bank FA, advisory in riva al lago

Banche, la cooperazione vista dall’Asia

Banca Mediolanum, nuova avventura nel centro Italia

Fideuram e Sanpaolo Invest, è tempo di turnover nelle reti

Wealth management, ecco il master per i manager

BlackRock, sale la quota nei giganti bancari

Banche, i tassi hanno un conto salato

Consulenti, ecco la banca del 2029

Banche, cooperazione significa efficienza

Governo giallorosso, sulle banche poche parole

Banche online, grandissimi rischi

Banche, è crollo dei prestiti

Consulenti, ecco il segreto per non mollare

Carige, resa dei conti a settembre

Banche, lo spauracchio dei tagli al personale

Banche, 11 proposte per cambiarle

Ti può anche interessare

Intesa, il feeling Messina-BlackRock

Kapito, presidente del colosso Usa che ha il 5% della banca, ospite lunedì a un megaevento. Nonosta ...

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Dopo la leggera discesa di aprile, riprende quota la raccolta del mondo delle reti nostrane. I dati ...

Enasarco, la guerra continua e punta a Strasburgo

Interrogazione in Senato sul caso Sorgente sgr e nuove accuse di Federcontribuenti. ...