Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri12 novembre 2019 | 10:36

I profitti crescono, ma anche alla luce di questo non si ferma l’emorragia di dipendenti. È l’allarme lanciato da un’analisi del centro studi First Cisl secondo cui il “calo di sportelli e dipendenti è drammatico” e sta scendendo del 6,6 e del 3,6%. Come fa notare il sindacato, le 5 grandi banche italiane -Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banco Bpm, Mps e Ubi – hanno realizzato 8,7 miliardi di utili nei primi nove mesi del 2019 con un aumento del 38% rispetto allo stesso periodo di un anno fa grazie anche a meno svalutazioni sui crediti e meno Npl.

“Le banche festeggiano, ma festeggiano solo loro – commenta il segretario generale Riccardo Colombani – Il calo degli occupati e degli sportelli è drammatico”. I dati delle ultime trimestrali, prosegue il segretario di First Cisl, “dimostrano inequivocabilmente che l’emergenza è finita ma che il limone ormai è spremuto. È ora di dire con chiarezza ai banchieri che l’epoca dei tagli è finita”. Non è infatti continuando a tagliare, sottolinea Colombani, che “si può sperare di veder crescere i ricavi. La strada giusta è quella di rilanciare occupazione e salari, come chiediamo nella piattaforma di rinnovo del contratto nazionale. I 135 euro di aumento offerti dall’Abi non sono assolutamente sufficienti”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Banche, il fintech ammazza i ricavi

Widiba, contaminazione salentina

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

IWBank, settebello nel reclutamento

Doris ha un tesoro di 100 milioni

Credem, destinazione innovazione

Widiba dalla parte delle start up

IWBank PI, l’evoluzione è adesso

Banche: fusione Ubi-Bper, ecco a chi e perché piace

Banche europee, l’ondata dei tagli

Ti può anche interessare

Banco Bpm-Ubi, tentazione terzo polo

Banco Bpm al centro dei riflettori a Piazza Affari, dove il titolo apre la seduta in rialzo di oltr ...

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Fideuram Ispb saluta il 2018 con una raccolta da leccarsi i baffi, ma il resto del bilancio è senza ...

Intesa, frenano asset management e private banking

Proventi operativi netti i per 1,878 miliardi di euro er il private (-2,5% sul 2017), e risultato ne ...