C’è un po’ di Credem in Santa Maria

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti25 novembre 2019 | 13:43

Avvera, la nuova società del Gruppo Credem nata lo scorso mese di maggio e specializzata nei mutui e nel credito al consumo per i privati, ha acquisito una quota del capitale del Gruppo Santa Maria, intermediario finanziario attivo principalmente in Sicilia nel collocamento di finanziamenti con cessione del quinto dello stipendio.

Per Avvera, guidata dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Lorenzo Montanari, l’obiettivo di tale accordo è accelerare lo sviluppo dei volumi di business previsti dal piano recentemente annunciato che prevede di arrivare a generare, dal 2022, 1,5 miliardi di euro annui tra nuovi mutui (450 milioni di euro) e finanziamenti di credito al consumo (oltre un miliardo di euro) portando a regime gli importanti investimenti effettuati nel triennio.

Il Gruppo Santamaria (GSM), guidato dall’Amministratore Delegato Agata Fichera, è un agente in attività finanziaria operativo dal 2007 nel settore dei finanziamenti con cessione del quinto dello stipendio, ha sede a Catania, dove sono localizzati un negozio finanziario ed un contact center. GSM può vantare una presenza decennale e una forte conoscenza del territorio, che consentono di ricoprire un ruolo di leadership nel settore della cessione del quinto in Sicilia, con volumi intermediati pari a quasi 40 milioni di euro nel 2018. Tali volumi sono provenienti per la quasi totalità dal canale diretto ovvero dalla vendita on-site con forte rapporto tra filiale e cliente.

Tale operazione, inoltre, rappresenta un fattore abilitante di una serie di benefici per Avvera e per il Gruppo Credem, tra cui il significativo potenziale di acquisizione da parte del Gruppo di nuova clientela, su cui effettuare azioni di cross-selling e repeat business, attraverso la bancarizzazione dei clienti raggiunti dall’Agente GSM tramite il collocamento dei prodotti di prestito personale e cessione del quinto (fino a 8.000 potenziali nuovi clienti raggiungibili in 3 anni). Rilevante sarà anche l’aumento della presenza territoriale in Sicilia tramite un presidio consolidato rappresentato da una rete multiprodotto specializzata nella cessione del quinto. L’accordo consentirà anche l’accelerazione dello sviluppo del business dei prestiti personali sul canale open market, che rappresenta una delle principali obiettivi di business e dei fattori differenzianti di Avvera rispetto all’operatività attuale del Gruppo Credem.

Per il Gruppo Santa Maria l’ingresso nel capitale da parte di un socio solido come il Gruppo Credem contribuirà ulteriormente al rafforzamento del posizionamento strategico nelle aree di presidio, a cui si aggiunge la possibilità di definire in modo congiunto una strategia di crescita significativa. L’obiettivo è consolidare il core business fuori dalla Sicilia attraverso strumenti di web marketing e sviluppare il comparto del prestito personale attraverso lo sviluppo di un’attività di cross selling sul proprio portafoglio e dedicare un apposito canale digitale allo sviluppo dell’open market.

La quota di capitale oggetto dell’accordo è pari al 10% ed è potenzialmente incrementale a discrezione di Avvera stessa fino ad un massimo del 30%.

Lorenzo Montanari, amministratore delegato di Avvera ha dichiarato: “questa operazione rappresenta per noi un grande opportunità e una nuova esperienza di partnership con una delle più importanti realtà nazionali nel settore della cessione del quinto. Vogliamo affiancare ed investire nel Gruppo Santamaria per sostenere i loro programmi di crescita mettendo a disposizione il nostro portafoglio prodotti che oltre alle cessioni del quinto dispone di prestiti personali, prestiti finalizzati e mutui. Siamo veramente molto contenti di questa operazione e crediamo che possa essere un accordo di reciproca soddisfazione per entrambi e di lunga durata”.

Agata Fichera amministratore delegato del Gruppo Santamaria Spa, ha spiegato: “la nostra azienda potrà consolidare la relazione con i propri clienti sia con il valore aggiunto dei prodotti del Gruppo Credem che con la tecnologia proposta da Avvera che garantisce processi moderni e con elevata sicurezza”.

Mario Scandura, consigliere di Gruppo Santamaria Spa, ha concluso: “la sinergia tra le due aziende rappresenta una grande opportunità per tutti i giovani che si vorranno con noi sviluppare il nostro progetto nel settore creditizio, a breve infatti presenteremo un piano di reclutamento e di formazione su tutto il territorio nazionale per dare la possibilità di iniziare una carriera lavorativa di grande impatto”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, c’è la luce in fondo al tunnel del Coronavirus

Consulenti e investitori, la pazienza è la virtù dei forti

Consulenti, una mano culturale contro il Coronavirus

Consulenti, un corso per profilare il comportamento del tuo cliente

Reti, basta slogan. La verità messa a nudo sui giovani consulenti

Consulenti, piccola guida per smascherare le fake news ai tempi del Coronavirus

Coronavirus, 12 misure per i consulenti

CheBanca!, un aiuto ai consulenti per il Coronavirus

Banca Mediolanum, insieme ce la faremo

Consulenti, un centralino per amico

Banca Mediolanum, 1 milione di buone azioni

Consulenti, cronache di un roadshow sbarcato in Antartide

Incubo mercati, l’attacco di Conti Nibali

Consulenti furiosi, Lagarde nella bufera social

Coronavirus, le confessioni di un vecchio capitano ai colleghi consulenti

Coronavirus, voce ai consulenti sul fronte

Coronavirus, la lettera di un consulente ai clienti

Consulenti, quel portafoglio non è così tanto Esg

Azimut, anche per Bufi ci vuole consulenza

Consulenti, a febbraio crescono i radiati

Widiba, colpaccio tra i consulenti lombardi

IWBank PI, tripletta di ingressi in Toscana

Consulenti, gestire il cliente al tempo del coronavirus

Credem, reclutamento doc da Banca Intermobiliare

Credem, la forza delle sinergie tra le reti

Coronavirus, quanti consulenti in quarantena

Consulenti, se il bonus si restringe

Consulenti, ecco il gestore che ha scelto Ibra

Consulenti, come spiegare il vostro lavoro ai clienti

Bnl Bnp Paribas LB, foto racconto della convention

Consulenti, tutti a caccia dei beni rifugio

Consulenti, due incubi chiamati mobbing e straining

Consulenti, come reclutare i professionisti giusti

Ti può anche interessare

Banche e imprese, tutta la forza delle pmi

I risultati di una ricerca promossa dal Gruppo NSA, primo mediatore creditizio italiano ...

Consulenza noir: Nicaragua, i reali sauditi, il figlio di Gelli e un radiato

Una storia di consulenza che si svolge tra l’Italia e il Nicaragua, con 16 milioni di euro impiega ...

Advisor Mantra: il ricordo di Bob

Advisor Mantra: Parole e pensieri per accompagnare un’intensa giornata di advisory. Una pillola mo ...