Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 27 Novembre 2019 | 10:02

UniCredit annuncia nuovi target ESG nell’ambito del suo impegno sulla sostenibilità nel lungo periodo, impegnandosi a eliminare tutti i prodotti in plastica monouso dalle sedi della banca entro il 2023 e a supportare con 1 miliardo di euro progetti con un impatto sociale positivo. “La sostenibilità è parte integrante del Dna del gruppo e un elemento chiave del nostro modello di business”, ha commentato l’Ad Jean Pierre Mustier, “UniCredit è impegnata a proteggere il capitale naturale a cominciare dall’ambiente. Ogni azienda deve andare oltre il business as usual: questo è il momento di agire e di avere un impatto concreto. Costruire un futuro sostenibile è una sfida importante sia per le persone che per le imprese. Le misure annunciate oggi come parte della nostra più ampia strategia di sostenibilità sono in linea con il nostro principio guida: Fai la cosa giusta!”.

L’iniziativa Social Impact Banking (SIB), sintetizza l’agenzia Askanews, che ha erogato in Italia oltre 100 milioni a supporto di microimprenditori e imprese a impatto sociale, è attualmente in fase di estensione in ulteriori 11 mercati del gruppo e UniCredit si impegna ad approvare finanziamenti complessivi pari a 1 miliardo entro il 2023.

UniCredit sta riducendo al minimo il proprio impatto ambientale diretto attraverso specifiche scelte energetiche. Dal 2008 il gruppo ha dimezzato le emissioni di gas serra, con l’obiettivo di raggiungere il 60% di riduzione entro il 2020 e l’80% entro il 2030. Il gruppo ha inoltre preso l’impegno di utilizzare esclusivamente fonti di energia rinnovabile nelle proprie sedi in Italia, Germania e Austria entro il 2023. Nel 2018 la percentuale di consumo energetico proveniente da fonti rinnovabili era già pari al 78%. Tutti i prodotti in plastica monouso saranno tolti dalle sedi della banca entro il 2023. UniCredit sta inoltre riducendo l’uso della carta e nel 2018 circa il 60% della carta utilizzata era già di matrice ecologica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Finanza e sostenibilità, tra bufale e realtà

Investimenti, ecco perchè le sri funzionano ma non ancora abbastanza

BNP Paribas AM, SRI piacciono agli europei…ma non troppo

Ti può anche interessare

Coronavirus, il governo non fa abbastanza per i consulenti

Relativamente all’emergenza Coronavirus “da parte del Governo c’è stata scarsa attenzione per ...

CheBanca!, il traguardo dei 400 è vicino

Continua il programma di reclutamento della rete dei Consulenti Finanziari CheBanca! che negli ultim ...

Deutsche Bank FA: tutti i numeri e i progetti della convention

I consulenti di Deutsche Bank Financial Advisors si sono riuniti nella convention milanese del 30 e ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X