Officina Mps: al via la call sull’open banking

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia28 novembre 2019 | 12:33

Ai nastri di partenza la prima call di Officina Mps, il laboratorio permanente di Banca Monte dei Paschi di Siena, in collaborazione con Accenture, dedicato alle start up innovative.

Il tema su cui le start up potranno cimentarsi, da domani, è quello dell’open bankingUn argomento che risponde concretamente alla sempre più attuale esigenza di allargare i confini delle banche tradizionali verso modelli più interconnessi, gestire il cambiamento in corso ed efficientarsi. Una sfida e un’opportunità che le start up possono cogliere per farsi promotrici di idee innovative in grado di migliorare la user experience della Banca attraverso soluzioni evolute. Un processo di crescita reciproca, dunque, grazie allo scambio di progetti originali non convenzionali e di competenze in cambio di visibilità e ampliamento della rete di relazioni.

Per rendere la call maggiormente funzionale, il tema dell’open banking è stato declinato in 3 macro ambiti:

  • Analisi dei dati: rientrano in questa categoria i progetti volti ad individuare soluzioni che permettano di arricchire e migliorare il patrimonio informativo della Banca, affinare gli strumenti per gestirlo e per efficientare lo sviluppo di nuovi servizi.
  • Servizi fintech: si tratta dell’ambito delle idee innovative sui servizi bancari core integrabili in modalità white label.
  • Ecosistemi digitali: è la classe dedicata alle proposte volte a potenziare e personalizzare l’offerta della Banca. La categoria è distinta in servizi e prodotti per le persone e per le imprese in modo da rispondere in modo mirato alle differenti esigenze.

Le start up interessate potranno presentare, a partire dal 29 novembre 2019 al 31 gennaio 2020, la propria idea sul nuovo sito dedicato www.officina.mps.it, in cui è presente l’informativa completa. Per poter concorrere basta accedere alla piattaforma, registrarsi nell’area riservata e descrivere il proprio progetto.

Creato per accogliere l’ecosistema dell’innovazione, promuovere l’aggiornamento continuo e incoraggiare curiosità e ispirazione, il nuovo sito di Officina Mps presenta contenuti dedicati realizzati da esperti, consulenti, giornalisti e startupper che implementano differenti rubriche.

La piattaforma si è arricchita di un’area riservata predisposta per favorire un’interazione costante e bidirezionale fra Banca e startupper. Questo spazio dedicato, oltre ad avvisare tempestivamente gli iscritti in occasione del lancio delle call e permettere la candidatura, offre una serie di vantaggi. Le start up possono accedere, infatti, a plafond esclusivi e a condizioni agevolate per sé e per i propri dipendenti su prodotti e servizi dedicati, dai conti alle carte. Hanno a disposizione, inoltre, analisi settoriali aggiornate e ricerche di mercato funzionali, oltre ad un percorso formativo dal taglio molto pratico per condividere nozioni bancarie e finanziarie, con sessioni organizzate in diverse regioni per facilitarne la fruizione.

Dopo questa prima call, Banca Mps lancerà iniziative settoriali focalizzate su specifiche filiere o aree geografiche per sviluppare le sinergie con il territorio e le start up saranno ingaggiate, nel tempo, in base ai loro settori di ricerca.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

SocGen ed Mps, tra esuberi e tagli alle filiali

Mps, exit strategy del Mef

Mps, pulizia da 8 miliardi

Ti può anche interessare

BlackRock, cordata per avere Carige

Il gestore americano BlackRock cerca alleati per chiudere l’affare Carige. Il gruppo guidato da La ...

La scomparsa di Roberto Tenani, il papà dei consulenti finanziari

Fu tre volte presidente Anasf, con il fiore all’occhiello dell’Albo di autodisciplina, contribue ...

Risparmio gestito, AcomeA supera i 2 miliardi

Raccolta positiva a luglio e record di patrimonio per la società di gestione fondata da Foà ...