Assoreti, scatto bruciante della raccolta a ottobre

A
A
A
Avatar di Redazione2 dicembre 2019 | 11:04

Ottobre super per la raccolta netta, grazie a risultati più che raddoppiati rispetto alla performance di settembre. I dati rilevati da Assoreti, infatti, indicano per le reti di consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede un risultato pari a poco meno di 3,5 miliardi di euro (+118,1%). Le scelte di investimento privilegiano i prodotti del risparmio gestito, sui quali viene raggiunto il miglior risultato di raccolta degli ultimi 22 mesi, con risorse nette pari a 3,0 miliardi di euro (+120,6%); la crescita congiunturale coinvolge anche la componente amministrata del risparmio (+102,6%), con movimentazioni nette pari a 437 milioni di euro. Nell’ambito del risparmio gestito, la dinamica di crescita interessa tutte le principali macro famiglie di prodotto.

Il maggiore apporto alla componente gestita continua ad arrivare dal comparto assicurativo, sul quale i volumi complessivi di raccolta risultano pari a 1,6 miliardi di euro (+88,9%). L’aumento dei volumi di raccolta coinvolge tutte le tipologie di polizze: i premi netti versati sulle unit linked ammontano a 654 milioni di euro, con un incremento congiunturale del 72,0%, quelli sulle polizze vita tradizionali raggiungono i 558 milioni, in crescita dell’83,3%, mentre i volumi netti realizzati sulle polizze multi-ramo risultano più che raddoppiati e pari a 433 milioni di euro. La raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di OICR raggiunge livelli quasi triplicati rispetto al mese precedente e pari a 658 milioni di euro: gli investimenti si concentrano sulle gestioni collettive aperte di diritto estero, con entrate nette complessive per 742 milioni di euro, con un maggiore coinvolgimento dei fondi di fondi (391 milioni), mentre il bilancio dei fondi di diritto italiano è negativo per 83 milioni.

Le movimentazioni sulle gestioni patrimoniali individuali vedono la prevalenza delle sottoscrizioni per 631 milioni di euro, valore più che triplicato rispetto al mese precedente; la crescita riguarda sia le GPF, con volumi di raccolta pari a 503 milioni, sia le GPM con 128 milioni di euro. Il contributo mensile delle reti al sistema di OICR aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, pertanto, risulta positivo per circa 2,3 miliardi di euro e controbilancia solo in parte i deflussi realizzati dagli altri canali distributivi (-2,5 miliardi). Da inizio anno l’apporto delle reti sale a 8,7 miliardi di euro mentre l’intero sistema fondi aperti registra ancora deflussi per 689 milioni di euro. La raccolta netta realizzata sui titoli in regime amministrato è positiva per 323 milioni di euro: l’attività di collocamento sul mercato primario, positiva per 472 milioni di euro, compensa la prevalenza delle operazioni di vendita su quelle di acquisto rilevata sul mercato secondario (-149 milioni). Positiva ma in forte riduzione la raccolta di risparmio sotto forma di liquidità (114 milioni di euro).


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, il 2019 è l’anno della ripresa

Consulenti, scorpacciata di clienti per le reti

Consulenti, è boom di certificates

Convegno annuale Assoreti, la cronaca completa di Bluerating

Verso la consulenza “sociale”, parla Molesini (Assoreti)

Assoreti, raccolta positiva ma in frenata

Raccolta, fuga d’estate per Fideuram Ispb

Assoreti, a luglio raccolta e gestito sorridono ancora

Reti, patrimonio record: Ispb regina, Mediolanum padrona del gestito

Raccolta, il gruppo Fideuram Ispb è cannibale

Assoreti, raccolta da sballo a giugno

Raccolta: maggio sprint per ISPB. Mossa re del gestito

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Anasf-Assoreti, accordi e disaccordi

Raccolta, Mossa siede sul trono di aprile

Assoreti: ad aprile la raccolta ringrazia gli assicurativi

Reti, patrimonio in crescita 

Reti: a marzo Fineco batte Fideuram al fotofinish

Contributi Consob, ora i consulenti vogliono un taglio

Reti, più clienti e un po’ di consulenti in meno

Reti, a Foti il trono della raccolta di febbraio

Consulenti, rinvio in vista per i rendiconti Mifid 2

Assoreti: il 2018 è la vera prova di forza dei cf

Assoreti, a novembre riparte la raccolta

Assoreti, l’amministrato spinge la raccolta a ottobre

Assoreti, cresce il patrimonio a settembre

Allarme reti, gestito in rosso dopo due anni e mezzo

Reti, il gestito torna a sorridere

Tra Anasf e Assoreti serve più dialogo

Catania (McKinsey): “Valorizzare il ruolo del consulente”

Assoreti: parte la grande sfida della Mifid 2

Assoreti, il debutto di Molesini

J’accuse Anasf, Santorsola: “Non è un sindacato”

Ti può anche interessare

Fineco, il nuovo mutuo che premia le scelte green

FinecoBank lancia il nuovo mutuo green per supportare in maniera concreta le scelte sostenibili d ...

Polizze, vendita col turbo alle Poste

La società guidata da Matteo del Fante ha sviluppato una nuova piattaforma per la vendita di prodot ...

Mediolanum, Doris paladino contro il caro tasse

“Più si aspetta e più diventa difficile invertire la rotta”. Così Massimo Doris in un ...