Consulenti, il digital banking non è vostro nemico

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 9 Dicembre 2019 | 11:58

Digital banking nemico dei bancari? Semplicemente una fake news, almeno secondo quanto risulta dal report “Digitalizzazione, reti fisiche ed occupazione” presentato durante il consiglio generale della First Cisl, il secondo sindacato del settore del credito.

In controtendenza all’opinione maggiormente diffusa, il motivo per cui vi è una diminuzione di dipendenti bancari e di sportelli non risiede nella diffusione di nuove tecnologie quanto invece alla strategia di taglio dei costi delle banche. A confermare tale affermazione anche i dati relativi al livello ancora molto basso in Italia della diffusione dell’internet banking in confronto con gli altri Paesi europei tecnologicamente più avanzati dove l’uso del digitale non ha portato al taglio del numero di addetti. Danimarca, Estonia, Finlandia, Svezia Danimarca, Estonia, Finlandia, Svezia ( Paesi al top della digitalizzazione) hanno avuto riduzioni di personale con percentuali inferiori alla nostra, nonostante in alcuni casi si siano stati ridotti cospicuamente gli sportelli. Effettivamente la digitalizzazione potrebbe causare una riduzione delle reti fisiche,  ma questo non è diretta conseguenza della diminuzione di personale.  In questi Paese infatti, il rapporto di dipendenti per sportello non si riduce, ma bensì aumenta.

Attraverso l’indice di digitalizzazione dell’economia e della società DESI, strumento che permette di monitorare la competitività digitale degli Stati membri dal 2015, è emerso che i fruitori di digital banking italiani sono davvero pochi, giovani, con un livello di istruzione medio-alto e perlopiù concentrati nelle aree urbane.

E’ evidente che quindi la motivazione della diminuzione del personale bancario risiede in altro, e “quest’altro” secondo Riccardo Colombani, segretario generale di First Cisl, risiede nella strategia del taglio dei costi. “A furia di tagliare, cala l’occupazione e diminuiscono gli sportelli, i territori si impoveriscono ma si impoveriscono anche le banche, che vedono scendere la redditività. Una spirale perversa che va fermata perché rischia di travolgere il settore”, ha commentato Colombani, che ha aggiunto che bisognerà “cambiare strada investendo sulla qualità dei servizi”.

La digitalizzazione – ha concluso Colombani – è un tema di fondamentale rilevanza nella trattativa per il rinnovo del contratto nazionale: le banche non pensino di usarlo come uno spauracchio per dare il via a una nuova ondata di tagli“.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Truffe, un’altra fake news sui consulenti

Consulenti, come fare bella figura senza stressarsi

Consulenti, le maggiori paure nel ritornare in ufficio

Consulenti, lo spettro della stagflazione non deve far paura

Consulenti, i vostri clienti hanno problemi di analfabetismo

XI Congresso Anasf, Bufi: “E’ ora di eliminare il termine fuori sede”

Consulenti, ecco perché i clienti vi abbandonano

Consulenti, l’Asia uscirà vincitrice dalla crisi da Coronavirus

Coronavirus, i risparmiatori italiani ancora molto pessimisti

UBS AM: “Consulenti finanziari, essenziali nell’educazione alla sostenibilità”

Consulenti, i megatrend su cui puntare? Health, Digital, Security.

Consulenti, chi si somiglia si piglia

Consulenti, la Cina è tornata!

Consulenti, ripartire dopo il Covid-19: sì, ma come?

Consulenti, ricostruire la fiducia con i clienti nel post Covid

Mossa (Banca Generali): i consulenti non devono dimostrare più nulla

Consulenti, l’Europa batte un colpo

Lettera di un consulente: vi presento il professionista controemozionale

Consulenti, le vostre emozioni attireranno i vostri clienti

Consulenti, la ripartenza deve essere tinta di verde

Consulenti, come gestire il tempo per aumentare la produttività

Consulenti e social, come usarli per sviluppare il business

Consulenti, cosa significa la sentenza tedesca per il futuro dell’Europa

Consulenti, occhio alle polizze PPI

Coronavirus, vademecum psicologico per i consulenti

Consulenti, come evitare le brutte figure durante le videochiamate

Consulenti, con il petrolio sarà crollo definitivo?

Covid e consulenti, dalle reti un supporto a metà

Consulenti, 7 diversi contenuti per scrivere la newsletter

Consulenti, la mossa vincente contro il coronavirus

Consulenti, prestate attenzione all’eurozona

Coronavirus, le reti si stanno dimostrando forti

Consulenti, i vantaggi dei piani di accumulo

Ti può anche interessare

Consulenti, il nuovo peso politico delle mandanti

Dopo la comunicazione dei risultati ufficiali avvenuta lo scorso 18 febbraio, è stata definita la c ...

Unicredit nel mirino degli hacker

Il team di sicurezza informatica di UniCredit ha identificato un caso di accesso non autorizzato a d ...

CheBanca!, al top della ricerca sul web

Lo sviluppo delle Fintech nel mondo finanziario sta trasformando il modo in cui le persone gestiscon ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X