Lavorare come consulente finanziario IWBank, tutto quello che c’è da sapere

A
A
A
di Simona Politini 19 Dicembre 2019 | 08:30

Come diventare consulente finanziario? Quanto guadagna un consulente finanziario? Quali sono le caratteristiche per essere un buon consulente finanziario? A queste e ad altre domande punta a rispondere il nuovo progetto editoriale online firmato Bluerating, Lavorare come consulente finanziario, interrogando direttamente le più importanti reti di consulenza finanziaria in Italia.

Oggi, per la quarta “puntata”, su Bluerating parla Paolo Isidoro, responsabile area sviluppo rete di IWBank Private Investments. Ma prima di entrare nel merito dell’argomento, scopriamo chi è IWBank.

Lavorare come consulente finanziario IWBank Private Investments

IWBANK PRIVATE INVESTMENTS, LA LIBERTÀ DI SCEGLIERE IL MIGLIORE INVESTIMENTO

IWBank Private Investments, guidata dal direttore generale Dario Di Muro, è la banca del gruppo UBI Banca specializzata nella gestione degli investimenti di individui e famiglie. Oggi rappresenta la sintesi delle migliori competenze di una grande Banca online, moderna, dinamica e orientata al futuro, e della rete dei circa 700 consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori fede.

IWBank si caratterizza per un modello di business distintivo in autentica architettura aperta che comprende 4500 prodotti finanziari di oltre 40 case di gestione volto alla piena valorizzazione della professionalità del consulente finanziario.

(dati aggiornati a novembre 2019)

COME DIVENTARE CONSULENTE FINANZIARIO IWBANK PI

Come funziona il processo di selezione per individuare i migliori giovani neolaureati da avviare alla professione di consulente finanziario IWBank?

Paolo Isidoro , Responsabile Area Sviluppo Rete di IWBank Private Investments

Paolo Isidoro, responsabile area sviluppo rete di IWBank Private Investments

“Attualmente il core target della nostra selezione è rappresentato principalmente da professionisti solidi e patrimonializzati di comprovata esperienza. Nel 2019, abbiamo inserito nella nostra rete di consulenti finanziari e wealth managers professionisti provenienti sia dal mondo delle reti che da quello degli istituti di credito più tradizionali”.

Per facilitare la selezione e l’inserimento in IWBank Private Investments di giovani talenti, stiamo mettendo a punto un percorso formativo ed economico, di assoluto spessore, che presenteremo a breve alla nostra struttura manageriale e, successivamente, a tutta la Rete e al mercato. Riteniamo che questa attività possa rappresentare uno dei nostri driver di crescita per il 2020”.

Come avviene il reclutamento di consulenti finanziari senior?

“La selezione avviene sulla base di una valutazione che guarda alle esperienze acquisite, alle specifiche competenze e agli asset di patrimonializzazione. Tutti questi criteri contribuiscono a definire la matrice prioritaria per la definizione di un profilo di interesse. Gli stessi criteri valgono, ovviamente, per i bancari, un target al quale dedichiamo un’attenzione particolare, affiancandoli nei passi necessari per il delicato passaggio da lavoratore dipendente a lavoratore autonomo. Sul territorio, oltre ai manager di rete, abbiamo creato un nucleo di professionisti di comprovata esperienza (Network Development Manager), attivi su tutto il territorio nazionale, che svolgono esclusivamente attività di selezione”.

Quali sono le caratteristiche distintive di un consulente finanziario IWBank?

“In sintesi:
– La professionalità indirizzata alla cura di ogni singolo cliente anche attraverso l’utilizzo della tecnologia digitale più avanzata.
– La preparazione e la competenza, coltivate attraverso una formazione continua e personalizzata, che accompagnano il valore della relazione con il cliente.
– La qualità del servizio come elemento essenziale per ogni preposizione di valore nello svolgimento della professione”.

LAVORARE COME CONSULENTE FINANZIARIO IWBANK PI

Perché un consulente finanziario dovrebbe scegliere di lavorare con IWBank rispetto alle altre realtà presenti sul mercato? Ovvero, cosa offrite di distintivo rispetto alle altre reti?

“Quello che contraddistingue IWBank è l’offerta, tra le più ampie del mercato, di soluzioni di investimento in autentica architettura aperta, che per noi ė un modo di essere e non una proposizione commerciale più o meno applicata. Inoltre, l’appartenenza al Gruppo UBI Banca e le sinergie che ne derivano consentono di affiancare alla vasta gamma di prodotti e servizi di investimento il mondo dei servizi per l’impresa e di Corporate advisory, che consentono di soddisfare le esigenze più complesse per ogni tipologia di cliente, sia esso un professionista o un imprenditore con la sua impresa. La tecnologia e l’innovazione sono nel nostro DNA, la presenza capillare sul territorio degli sportelli UBI facilita certamente la relazione con i nostri clienti, ma il valore che ci distingue e di cui siamo orgogliosi è che siamo una Banca di persone per le persone e vogliamo continuare ad esserlo”.

Quali vantaggi offre IWBank ad un consulente finanziario professionista che sta pensando di unirsi alla vostra rete?

“Ricchezza di strumenti, prodotti e servizi che consentono di operare liberamente e senza condizionamenti commerciali nel pieno rispetto delle esigenze dei clienti. Anche la consulenza evoluta, che ci porta nel mondo della consulenza a pagamento (fee only e on top), seguirà questa filosofia e sarà ogni consulente a decidere se e come farla diventare una piattaforma per costruire le soluzioni patrimoniali per la clientela più esigente. Mi piace ricordare che anche gli aspetti economici, che restano un elemento importante per ogni consulente che decide di modificare il proprio cammino professionale, sono sempre oggetto di una cura personalizzata”.

Quali sono le prospettive remunerative di un consulente finanziario senior all’interno della rete IWBank?

“Riteniamo che la remunerazione che offre IWBank sia assolutamente competitiva rispetto al mercato di riferimento. I sistemi di incentivazione, coerentemente con la nostra filosofia, sono costruiti per premiare la professionalità dei nostri consulenti e non sono condizionati da prodotti particolari, vista anche l’assenza di politiche preferenziali in tema di livelli commissionali. Oltre alle tutele assicurative sottolineo come sia di assoluto interesse il nostro sistema di fidelizzazione, i cui frutti non maturano al termine dell’attività ma accompagnano la vita professionale del consulente finanziario e i cui benefici vengono percepiti progressivamente nel corso degli anni di mandato”.

 

Non perdete l’appuntamento di giovedì 2 gennaio 2020 per scoprire insieme come e perché “Lavorare come consulente finanziario” all’interno delle più importanti reti italiane.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X