Consulenza, accusata una dipendente di Poste

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 13 Gennaio 2020 | 11:06

Un raggiro da 560mila euro. La polizia postale di Firenze ha denunciato una fiorentina di 59 anni per una truffa ai danni di due persone residenti a Firenze. La donna, che ha svolto le funzioni di consulente specialista finanziario di Poste Italiane Spa fino al 5 dicembre 2018, data in cui è stata licenziata dal servizio, avrebbe raggirato i clienti appropriandosi dei soldi che gli erano stati affidati in gestione al fine di effettuare degli investimenti.

Come riportato da La Repubblica, la donna avrebbe contraffatto le firme dei clienti nella documentazione relativa a operazioni di investimento e disinvestimento, e attraverso l’apertura di libretti postali intestati alle vittime – a loro insaputa -, avrebbe poi così prelevato contante fino al raggiungimento della somma complessiva di 560mila euro.

Alla donna gli investigatori, coordinati dal pm Paolo Barlucchi, contestano i reati di peculato continuato e falso. Le indagini sono partite nel 2018, dopo le denunce presentate dai clienti raggirati e dopo una segnalazione di Poste Italiane, scattata a seguito di un controllo interno.

Alla donna sono stati quindi sequestrati una serie di immobili: uno a Firenze, uno a Lamporecchio (PT) e un altro in provincia di Olbia. Ai beni immobili si è aggiunto il sequestro di due veicoli, precisamente si dovrebbe trattare di  una Porsche e di una Opel Frontera.

Ad ogni modo Poste Italiane ha confermato di aver già avviato le procedure necessarie al rimborso delle vittime, la cui maggioranza è stata completamente risarcita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulente truffa, anche la mandante rimborsa

Genova, si finge consulente per truffare i clienti

Truffa, consulente a processo con ex eurodeputato

NEWSLETTER
Iscriviti
X