Azimut, tante grazie ai consulenti

A
A
A
Avatar di Redazione 13 Gennaio 2020 | 16:11
Raccolta netta della società pari a 350 milioni di euro e dicembre e a 4,6 miliardi nell’intero anno. Il presidente Pietro Giuliani attribuisce i meriti dei risultati alla rete dei financial advisor italiani

Il gruppo Azimut ha registrato nel mese di dicembre 2019 una raccolta netta positiva per  349 milioni di euro, portando così i flussi dell’intero anno a 4,6 miliardi. Il totale delle masse  si attesta a fine dicembre a  59,1 miliardi, di cui 46 miliardi fanno riferimento alle masse gestite. A fine 2019, il numero dei consulenti finanziari e wealth manager ammontava a 1.788 unità.

Pietro Giuliani, presidente del gruppo, ha  commentato: “Archiviamo il 2019 con soddisfazione grazie a una raccolta netta totale di 4,6 miliardi di euro, derivata quasi interamente da attività organiche, e una performance media netta al cliente di 8,5% che ci hanno permesso di raggiungere per la prima volta nella nostra storia 59,1 miliardi di patrimonio complessivo. I flussi di dicembre, sostenuti in particolare dal dinamismo dei consulenti in Italia, hanno contributo per 350 milioni di euro principalmente costituiti da soluzioni di risparmio gestito. I risultati dell’anno appena concluso, con un fatturato tra € 1,00 – 1,03mld e un utile netto tra i € 360 – 370mln, confermano la crescita costante delle attività internazionali del Gruppo, con i mercati esteri che contribuiscono positivamente grazie ad una maggiore diversificazione, e la forte capacità della nostra rete italiana con una raccolta netta, escludendo operazioni di acquisizione, cresciuta del 130% rispetto al 2018.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un’esperienza virtuale per attrarre i nuovi talenti della consulenza

Azimut, un nuovo affare vola sulle due ruote

Azimut, tutte le nuove sfide di Giuliani

NEWSLETTER
Iscriviti
X